Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggere la nostra informativa.
Chiudi
Preghiera del fotografo analogico

Preghiera del fotografo analogico

di Paolo Stefano Amero (www.paoloamero.com)

Credo in un solo Sistema, Analogico onnipotente,
creatore dello Sviluppo e della Stampa,
di tutte le foto visibili e invisibili.

Credo in un solo Metodo, il Chimico,
Unigenito Figlio di Schulze
nato da Kaspar Schott prima di tutti i secoli:

Nitrato da Nitrato, Argento da Argento,
Nitrato d'Argento da Nitrato d'Argento,
generato, non creato, della stessa sostanza del Cloruro;
per mezzo di Lui tutte le Foto sono state stampate.

Per noi fotografi e per la nostra salvezza discese dal cielo,
e per opera della Camera Oscura
si è stampato nella lastra del profeta Daguerre
e si è fatto Foto.

Fu accantonato per noi sotto Demonio Digitale, morì e fu sepolto.
Il terzo giorno è Rivalutato,
secondo le Scritture, è salito al cielo,
siede alla destra di Kodak.

E di nuovo verrà, nella gloria per giudicare i fotografi buoni e le
mezze calze,
e il suo Regno non avrà fine.

Credo nel Medio Formato, che è Signore e dà la vita,
e procede dal 35 mm e dal Banco Ottico.

Con lo Sviluppo e la Stampa è adorato e glorificato,
e ha parlato per mezzo di Ansel Adams.

Credo la Fotografia, una santa chimica e analogica.
Professo un solo Sviluppo per il perdono dei Digitali.
Aspetto la risurrezione dell'Analogico e la vita della Foto che verrà.



Commenti

Mostro 56 commenti, dal più recente:Discendente

spark4650
salve, sono Francesco e mi son iscritto or ora. Ho seguito questo forum e mi e' molto piaciuto in special modo la bella poesia , vedete la fotografia e' pure poesia e volete mettere quanto sia poetico aprire un dorso della macchina analogica inserire un nuovo rullo possibilmente 120 chiudere scattare con tanta attenzione visto le 12 o 10 foto ottenibili, aprire di nuovo il dorso prendere il rullo portarlo a sviluppare ritirare le foto. Attenzione non son contro il digitale ho varie digitali ma mi hanno stancato. Ho ripreso una vecchia fotocamera analogica e ho sentito in me un tuffo al cuore. Ritorno alle origini? Ben venga!
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da spark4650 Utente di Photorevolt il 15/05/2010 alle 20:05:43

Tony-Nikon
Io avrei una domanda x Paolo Stefano Amero e x tutti coloro che preferiscono l'analogico...
Secondo voi quale Nikon è migliore tra la F5 e la F6 ?
Vorrei anche fare i complimenti a Paolo Stefano Amero x i capolavori fotografici del suo sito
e per la preghiera, che condivido in pieno.
Ciao a Tutti.
Tony.
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Tony-Nikon Utente di Photorevolt il 21/04/2007 alle 15:53:25

Cthulhu
Posto senza commenti o valutazioni personali. Ognuno tiri l'acqua al proprio mulino!!!
Fatto sta che è MOLTO interessante da leggere e da vedere, (per me) anche sorprendente!!!

http://www.nital.it/...italevspellicola.php

Ciao a tutti!

P.S.:Ho postato senza alcun intento polemico!!!
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Cthulhu Utente di Photorevolt il 12/03/2007 alle 11:50:57

cagliostro
Ho letto l'articolo e devo dire che è molto interessante, ma purtroppo il dubbio si fa insidioso : come potrebbe mai la Nikon, dopo aver convertito tutta (o quasi) la sua catena di produzione al digitale, mandato a casa gente che una volta lavorava nel settore dell'analogico, investito miliardi sul digitale, insomma dopo aver scommesso pure le mutande su questa nuova tecnologia
far scrivere un articolo in cui "si dimostra che" l'analogico è superiore al digitale? Un pò come quando la Philip Morris pagò dei medici per "dimostrare che" il fumo non fa male e che non provoca malattie, io personalmente ritengo che il digitale non faccia male e non provochi alcuna malattia, ma ritengo malata quella mentalità che crede sia cosa buona e giusta costringere o peggio convincere, con manovre di mercato, gente come me a digitalizzarsi. Io voglio poter scegliere.

Cagliostro
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da cagliostro Utente di Photorevolt il 13/03/2007 alle 14:09:02 (modificato 1 volta)

Cthulhu
Sono d'accordo con te, infatti non ho espresso alcuna considerazione personale. Fatto sta che Nikon, Canon et similia da una parte osannano il sensore, utenti affezionati e nostalgici dall'altra piangono la pellicola. A questo punto una domanda mi sorge spontanea ma una foto (sia bella che brutta), non rimane tale sia se vista su un proiettore di diapositive, sia su una stampa 50x70, sia su un monitor? O sbaglio? Ognuno di noi fa la propria scelta! Personalmente ho scelto il digitale perché è molto più comodo, versatile e permette di sperimentare molto di più che la pellicola. Ho un passato analogico (ho a casa una F60 che non uso da tre o quattro anni), sono cresciuto tra camere oscure, solventi, Rolleiflex e varie amenità (mio nonno era un fotografo professionista), a dodici anni in una gita a scuola mi hanno mandato con una Lubitel a pozzetto per fare le foto (!!!) e mi vennero pure decenti (non avevo mai scattato una foto da solo prima)!!!! Tutta questa pappardella per far capire che non ho pregiudizi in merito, ma secondo me è inutile piangere sul latte versato. Ormai le grandi case (tutte) hanno preso la strada del digitale, è perlomeno illusorio (se non addirittura masochistico) pensare che possano fare marcia indietro per tornare alla pellicola. Signori, le aziende (in questo modello di economia) si tengono in vita per fare soldi in primis poi se si raggiunge anche la qualità tanto meglio ma non è il fattore preponderante! Ho vissuto in prima persona una "tragedia" simile con una compagnia che abbandonò completamente a se stessa una linea di computer (per chi c'è passato sto parlando di Commodore e Amiga naturalmente) per esplorare altri lidi, ma non per questo sono rimasto un nostalgico che si piangeva addosso (a casa ho un moderno pc ed una fiammante Amiga)! Perché è così importante discutere se sia meglio il sensore o la pellicola? Scattate e basta!!!

Raffaele
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Cthulhu Utente di Photorevolt il 13/03/2007 alle 16:43:57

kato1
Ottimo. Ottimo e inequivocabile! Un saluto a tutti Voi, per chi ancora (incallito tradizionalista, io sono uno di questi) prefererisce incondizionatamente la macchina analogica con il "rullino", la camera oscura e il laboratorio fotografico, l'arte del bianco e nero con i suoi giochi di ombre e contrasti, ma anche per coloro che si adattano e preferiscono la moderna tecnologia digitale. Aldo di Parma.
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da kato1 Utente di Photorevolt il 11/03/2007 alle 21:30:53

NoDigital
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da NoDigital Utente di Photorevolt il 01/03/2007 alle 19:41:01

EROTAVLAS
PIUTTOSTO CHE PIANGERCI ADDOSSO PERCHè NON FONDIAMO UNA SPECIE DI MOVIMENTO VIRTUALE ( insomma roba di internet ) E CI FACCIAMO SENTIRE UNA VOLTA PER TUTTE DA QUEI CIALTRONI BUROCRATI , MERCANTI NEL TEMPIO DELLE CASE PRODUTTRICI ? IO NON SONO BRAVO IN INFORMATICA , MA VOI CHE SIETE PIù ESPERTI CONOSCETE UN MODO PER FARE SENTIRE LA NOSTRA VOCE ? SI POTREBBERO OTTENERE CONSENSI IN TUTTO IL MONDO , DATO CHE INTERNET ESISTE OVUNQUE , AL MASSIMO CI RITROVIAMO QUATTRO AMICI AL BAR , MA SE CI RITROVASSIMO IN TANTI ...HAI VISTO MAI ?
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da SALVATORE DESIATO Utente di Photorevolt il 25/02/2007 alle 19:24:04

francoduemil
Ragazzi, dico una cosa e vado a dormire...cosa dovremmo dire alle case costruttrici? Nikon per prima ha deciso che come analogico manterrà solo la sua ammiraglia F6, che vuol dire questo? Che chi produce pensa solo al profitto, mentre noi qui ci perdiamo in infinite discussioni pro-pixel o pro-alogenuri...il mercato è mercato ed il progresso, quando si afferma, porta via il "vecchio", che piaccia o no...altrimenti perché non chiedere alle case discografiche di produrre, insieme ai cd, anche gli lp in vinile che suonavano una favola? Buonanotte a tutti...Franco
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da francoduemil Utente di Photorevolt il 26/02/2007 alle 00:03:11

EROTAVLAS
Caro Franco , anche in CINA hanno pensato che il nuovo porta via il vecchio , hanno fatto cadere in polvere 5000 anni di storia (!!!) e se ne stanno pentendo ! Il vinile non è morto : http://www.truebluemusic.com/products.asp?dept=21
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da SALVATORE DESIATO Utente di Photorevolt il 02/03/2007 alle 00:14:49

nencini
Anzi, dovremmo dire un grazie di cuore alle case produttrici, perché la loro politica ha determinato un crollo dei prezzi per il materiale analogico, tanto che oggi è possibile (per il furbo fotografo analogico) vivere un tempo della cuccagna fotografica, e gioielli di qualche decennio fa si prendono per un tozzo di pane...


Grazie di cuore!
Mauro
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da nencini Utente di Photorevolt il 02/05/2007 alle 08:57:24

EROTAVLAS
CHIEDO UN FAVORE , FATE IN MODO DA RECAPITARE QUESTA PREGHIERA A CANON E NIKON ... HAI VISTO MAI ...
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da SALVATORE DESIATO Utente di Photorevolt il 17/02/2007 alle 11:18:45

heavybrain
Allora non amo la polemica ma permettimi di puntualizzare due cose...

Citando il tuo post precedente "quanto alla foto digitale ho paura che si voglia prendere posizione contro questa nuova tecnologia solo per non accettarne l'innegabile evidente superiorità" in questa frase non parli di opinioni personali ma fai precise accuse sulle opinioni degli altri e quindi poco si sposa con l'attuale frase "A MIO GUSTO PERSONALE" su cui non posso che essere d'accordo.

Io affermo che le foto digitali sono morbide perché questo affermano gli stessi produttori e ció é dovuto alla tecnologia costruttiva dei sensori di cui qui non voglio fare una trattazione; ma in breve mentre ogni singolo pixel di un sensore digitale é sensibile ad un singolo colore ogni singolo grano di una pellicola analogica é sensibile a ciascun colore quindi in sensori digitali usano un software per effettuare una interpolazione che sulla pellicola analogica non é necessaria, se t'interessa approfondire l'argomento ecco un hyperlink alla spiegazione tecnica completa, e questo senza neanche sfiorare il marasma del numero di celle dei sensori i cosiddetti megapixel che nelle "comuni" pellicole analogiche sono parecchie decine di megapixel.

Sulla tua ultima affermazione posso essere d'accordo che a te gli scatti piacciano cosí e posso essere anche d'accordo che per taluni scopi non vi sia bisogno d'elaborazioni in post-produzione, ma questo non ha nulla a che vedere con la tua precedente affermazione che la fotografia digitale sia superiore tecnicamente alla fotografia analogica.

Aldilá di tutto non posso che augurarti una buona luce e ottime foto

E ricordare una battuta di quella buonanima di mio nonno...
"Le opionioni sono come le palle, fortunatamente ognuno ha le proprie"
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da heavybrain Utente di Photorevolt il 13/02/2007 alle 16:07:55

francoduemil
Sono felice veramente di partecipare a questa discussione, sei una di quelle persone con cui parlare arricchisce di nuove conoscenze, ti ringrazio quindi per le tue opinioni e non vedo assolutamente polemica ma solo critica costruttiva e sacrosanta. Ho avuto tante soddisfazioni con l'analogico e oggi sono stregato dal digitale, che te devo dì? Mi piace la battuta di tuo nonno che in finale credo sia il principio sacrosanto di una buon confronto, non dobbiamo mica convincerci a vicenda no? Buona luce e buona giornata, a proposito, io sono Franco, di Roma.
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da francoduemil Utente di Photorevolt il 15/02/2007 alle 10:14:16

heavybrain
Il piacere é mio, io sono Andrea da torino.
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da heavybrain Utente di Photorevolt il 15/02/2007 alle 10:49:25

francoduemil
Per heavybrain, scusami ma non ci sto capendo nulla, mi era parso di aver capito che tu fossi pro-analogico e poi scopro che il tuo portfolio è pieno di splendide foto digitali...allora?
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da francoduemil Utente di Photorevolt il 19/02/2007 alle 09:36:55

heavybrain
Semplice, io uso entrambe come puoi vedere nel mio corredo...
Solamente che in analogico uso molto le dia, velvia prevalentemente, e devo confessare che non avendo uno scanner per pellicole/dia non sono ancora riuscito ad acquisirle in modo decente.
Quindi qui trovi in prevalenza foto scattate in digitale, ma comunque sempre con interventi in postproduzione quali sharpening, livelli e curve.

Io non ritengo in assoluto uno strumento migliore dell'altro, la qualitá del digitale é in genere sufficiente per la maggioranza degli utilizzi; questo non toglie che io sia dell'opinione che il supporto analogico sia ancora superiore e che il digitale impiegherá ancora parecchio tempo per raggiungerlo.

Per la cronaca ti ringrazio per la frase "splendide foto" oggi il mio ego é a mille... stamattina sulla community fotografica aziendale una mia foto ha guadagnato la copertina, adesso i tuoi complimenti....
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da heavybrain Utente di Photorevolt il 19/02/2007 alle 19:06:13

francoduemil
Per digitalizzare le dia mi sto attrezzando, poi ti farò sapere e soprattutto vedere i risultati, abbi fede e pazienza...a presto. Franco
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da francoduemil Utente di Photorevolt il 19/02/2007 alle 23:10:48

heavybrain
Da quello che ho visto e sentito in giro, gli scanner per pellicola/dia migliori rimangono i Nikon...
L'unico problema é che per aver qualcosa di decente e produttivo la spesa tende pericolosamente a superare i 2000 euro
Quindi al momento attuale assolutamente al di fuori del mio budget... anche avessi quei soldi prima preferirei comprarmi un Canon EF 100-400mm f/4.5-5.6L IS USM e un GretagMacbeth Eye-One Display2.
Mi sarebbero decisamente piú utili, soprattutto il primo per la fotografia naturalistica.
Spero sempre di riuscire a comprare lo scanner in societá con altri, magari come dotazione del fotoclub...
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da heavybrain Utente di Photorevolt il 20/02/2007 alle 11:10:59 (modificato 1 volta)

francoduemil
C'è anche un altro problema, gli scanner impiegano molto tempo per acquisire le dia e producono file mooolto pesanti. Io avrei un'idea alternativa ma fammici lavorare, poi, come ti dicevo ieri, ti mando un risultato, così mi dai anche un parere ok? A presto (spero) Franco
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da francoduemil Utente di Photorevolt il 20/02/2007 alle 15:44:00

francoduemil
Le pellicole scadute può usarle qualche cretino, non io che ho iniziato a fotografare nel 1980 e sono passato per il Kodachrome 64, l'Ektar 25-50 ISO o ASA se preferisci, ho usato la Velvia, la Fujichrome Reala Superia, le Ilford, pellicole stupende, se oggi sono così pro digtale è perché A MIO GUSTO PERSONALE, ritengo questa tecnologia superiore alla pellicola, e poi scusa, come fai a dire che le immagini digitali sono morbide? Lo sharpening? Io le stampo così come vengono riprese, senza modifiche e mi sembrano perfette, ma con questo non intendo obbligare nessuno a seguirmi o a darmi ragione, buona fotografia a tutti...
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da francoduemil Utente di Photorevolt il 13/02/2007 alle 15:14:52

NoDigital
Qualcuno mi ha evocato?
...piacere... Cretino.
Grazie per avermi ricordato di esserlo.
Perchè già, è vero, i sensori non scadono, semplicemente son vecchi e superati dopo sei mesi mentre una pellicola scaduta da oltre 12 anni CHIARAMENTE non funziona...
Un altro caso tipico du quelli che, pur di autoconvincersi della loro scelta "modernista" (e del loro COSPICUO investimento) si sono messi a sparare a zero sul passato, arrivando a fare affermazioni che non hanno nè capo nè coda...
Chi è convinto di ciò che sta facendo non ha bisogno di urlarlo per convincere i vicini che lui ha fatto la scelta giusta.
Ed evidentemente il tuo mondo attuale si limita ad un monitor: però, lascia che te lo dica, non sai cosa ti perdi nella realtà!
Che poi il sistema digitale sia pratico e veloce (come meglio descritto dagli altri utenti) e che sia uno strumento di comunicazione favoloso non c'è dubbio; però non confondiamo il fine con il mezzo.
E, per la politica del "don't feed the troll" qui termino ed avito affermazioni più pesanti, benchè mi sia stato dato del "cretino" (involontariamente, lo so), quindi non ti inviterò a farti controllare da un oculista nè da uno psicologo...
Al contrario ti auguro di divertirti più che puoi con gli strumenti con cui ti senti più a tuo agio e... a condividere con noi le tue splendide (senza ironia) immagini!

Amichevolmente
NoDigital (aka 6 x 7) ovvero l'alter ego digitale di Simone da Genova
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da NoDigital Utente di Photorevolt il 17/02/2007 alle 11:31:23 (modificato 1 volta)

francoduemil
Caro NoDigital, il mio mondo è più ampio di quanto tu possa immaginare, altro che monitor, non devi certo dimmi tu dove e quale è la realtà, ho migliaia di diapositive che custodisco gelosamente e non rinnego il passato, mi piace il digitale punto e basta. Del cretino non l'ho dato a te, piuttosto sei tu che ti sei sentito chiamato in gioco, non mi permetterei. E non mi serve ne l'oculista ne tantomeno lo psicologo, ho una testa e con quella ragiono, quando bevo un bicchiere di vino se mi piace ne godo il sapore, non mi interessa quello che direbbe un somellier...è chiaro il messaggio? Amichevolmente...Franco
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da francoduemil Utente di Photorevolt il 17/02/2007 alle 19:57:03

NoDigital
C.V.D.
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da NoDigital Utente di Photorevolt il 18/02/2007 alle 00:59:57

Cthulhu
Scusa ma facendo affermazioni del genere "Chi è convinto di ciò che sta facendo non ha bisogno di urlarlo per convincere i vicini che lui ha fatto la scelta giusta." stai tu stesso urlando riguardo la superiorità dell'analogico! Quindi sembri tu quello che ha bisogno di far sentire agli altri la propria scelta!

Ciao
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Cthulhu Utente di Photorevolt il 18/02/2007 alle 18:51:03

NoDigital
In primis sia chiaro a tutti che non voglio polemizzare con nessuno perchè non è proprio il caso, visto che, per fortuna, ognuno fa le proprie scelte, ha le proprie opinioni e, mi auguro, sia anche convinto di quello che ha fatto.
Normalmente di fronte ad affermazione palesemente assurde perseguo la politica del silenzio.
Ciò premesso, non mi sembra di aver urlato o sbandierato opinioni, ne' mai di essere intervenuto in discussioni e scambi d'opinione altrui al solo fine di "disturbare" e/o rendere incostruttivi gli interventi, o aver sentenziato presunte superiorità, solo sulla base di opinioni.
Di fronte a certe affermazioni che se non fossero fatte sul serio sarebbero addirittura grottesche (quelle sulla qualità, per intenderci), non ho proprio messo naso, visto che già altri utenti ne avevano fatto notare l'assurdità (oggettiva, non fatta di opinioni).
Quindi a me non è sembrato di aver urlato nulla (a parte aver recitato la parte dell'offeso perchè mi sarebbe stato dato del "cretino" ed è ovvio che voleva anche essere ironico, ma sono i rischi che si corrono quando si insulta a casaccio) e se l'ho fatto chiedo scusa, non era mia intenzione.
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da NoDigital Utente di Photorevolt il 18/02/2007 alle 19:44:08

NoDigital
Per Franco: so benissimo che non ti permetteresti mai di offendere, per di più senza neanche conoscere la persona che hai davanti, e sicuramente non per argomenti così futili.
Ripeto, il mio primo intervento doveva essere interpretato più come una scenetta da una commedia, quindi con assoluta ironia...
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da NoDigital Utente di Photorevolt il 18/02/2007 alle 19:48:00

francoduemil
Ragazzi, NoDigital in particolare, siamo tutti qui accomunati dalla stessa passione, per la fotografia, ora, che io oggi sia soddisfatto di un mezzo tecnologico per raggiungere dei risultati e che altri siano, giustamente, soddisfatti di un sistema tradizionale, non vuol dire che il fine ultimo debba essere frainteso: realizzare splendide immagini a colori o in bianco e nero. Guardiamo dunque le nostre opere a vicenda e parliamo di quelle, altrimenti scendiamo nel ridicolo, nella discussione sterile che non serve a nulla. Dai, faccio una proposta, spariamo a zero sui nostri lavori...lasciamo stare i megapixel, il banco ottico, il medio formato...siete d'accordo?
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da francoduemil Utente di Photorevolt il 19/02/2007 alle 08:49:35

NoDigital
Assolutamente siiiiiiiii

Bene, polemiche chiuse (se mai ce ne siano state), largo alle immagini (tutte)!
..ed anche ad un buon bicchiere di vino, se c'è!
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da NoDigital Utente di Photorevolt il 19/02/2007 alle 17:50:24

francoduemil
E così sia...io mi sono appena fatto uno Jagermeister tanto per augurarmi una buona notte...a domani fotografi...dormite bene...
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da francoduemil Utente di Photorevolt il 19/02/2007 alle 23:13:14

MarcoDiAr
PAOLO FOR PRESIDENT!!!
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da MarcoDiAr Utente di Photorevolt il 08/02/2007 alle 22:57:09 (modificato 1 volta)

francoduemil
BASTA...si...il tempo scorre e fugge lontano, portandosi dietro la storia e la tecnologia nuova prende il posto di quella vecchia, la pellicola ha fatto egregiamente il suo dovere ma è ora che vada in pensione...è il 2007
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da francoduemil Utente di Photorevolt il 02/02/2007 alle 16:18:06

EROTAVLAS
Impossibile , chi gliela paga ? La fotografia digitale sta alla analogica , come l'aerografo sta a Caravaggio ...Ciao
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da SALVATORE DESIATO Utente di Photorevolt il 07/02/2007 alle 22:03:49

francoduemil
Aerografo, Caravaggio...questa non l'ho capita, il digitale sta mille anni avanti, la qualità è superiorissima, nulla a che vedere...che lo si voglia ammettere o no! Se poi ho capito male scusa EROTAVLAS...Buonissima giornata
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da francoduemil Utente di Photorevolt il 09/02/2007 alle 08:36:36

Il-bruco
Mah... se parli di comodità son d'accordo, ma finchè non inventeranno i pixel tondi l'analogico sarà sempre meglio del digitale. In più si tratta di qualcosa di magico, non so se tu hai mai provato a stampare in camera oscura, è una soddisfazione che sorprende ogni volta.
Poi i gusti son gusti...
Ciao Franco

Carlo
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Il-bruco Utente di Photorevolt il 12/02/2007 alle 17:12:16

francoduemil
Ciao Bruco, sono stato in camera oscura qualche volta ed è vero che è magico, com'era magico ascoltare il vinile prima del compact disc, e forse lo è ancora oggi ma, quanto alla foto digitale ho paura che si voglia prendere posizione contro questa nuova tecnologia solo per non accettarne l'innegabile evidente superiorità. La comodità e il fatto che stampi solo le foto migliori sono aspetti secondari, di poca importanza, la nitidezza il contrasto, tutto è egregiamente superiore. Parliamo ovviamente di Macchine tipo Nikon D70s per intenderci...Ciao

Franco
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da francoduemil Utente di Photorevolt il 13/02/2007 alle 10:02:47

heavybrain
Evidente superioritá del digitale ???
Con macchine come la Nikon D70s ???
Migliore nitidezza e contrasto ???

Ma scusa la domanda, hai sempre usato pellicole di pessima qualitá e scadute da anni ???

Attualmente a paritá di catena ottica (obbiettivi e corpo) non c'é paragone fra pellicole come la Velvia e i sensori digitali; solamente i sensori professionali quali ad esempio quelli della Phase One riescono ad avvicinarsi alle prestazione delle pellicole, ma si tratta di sensori per il medio o largo formato con sino a 40 megapixel di risoluzione e del costo di svariate decine di migliaia di euro.
Il formato digitale ha innegabili vantaggi e quello per cui ha preso maggior piede in campo professionale é la rapiditá della catena fra lo scatto e la pubblicazione, attualmente in cronaca e in campo sportivo il tempo massimo fra lo scatto e l'arrivo in redazione e di un'ora e questo é possibile solamente con la tecnologia digitale.

Su grosse commesse pubblicitarie (glamour e still-life) si usa ancora moltissimo l'analogico con macchine di medio/largo formato o addirittura banco ottico.

Qualitativamente il digitale puó e deve ancora crescere molto, anche se in parte viene aiutato da un imbarbarimento dei gusti degli spettatori ormai troppo abituati alla televisione e disabituati alla qualitá dei libri, delle fotografie e dei musei.

In tutte le immagini digitali é attualmente necessario una dose di sharpening, dovuta al fatto che l'attuale tecnologia dei sensori produce immagini morbide a paragone delle pellicole, questo anche quando si usano obiettivo superlativi come quello che ho usato domenica "Canon EF 600mm L f/4".
Quando questo passo non sará piú necessario allora i sensori avranno raggiunto la qualitá dell'analogico, sino ad allora dovremmo cercare di recuperare le informazioni che i sensori non sono in grado di catturare.

PS mi scuso con tutti per la logorrea e per aver violato la mia regola di "don't feed the troll".
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da heavybrain Utente di Photorevolt il 13/02/2007 alle 14:55:22 (modificato 1 volta)

Ficmadur
uhm uhm... Mai vista una dia 13x18?

(13x18 centimetri).
Beh, se ne vedessi una cambieresti idea...

Digitale o analogico, è inutile discutere su quale sia il miglior ein assoluto, dipende dal'uso che se ne fa
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Ficmadur Utente di Photorevolt il 13/02/2007 alle 23:34:03

pjfra
mm non mi piace..un po' blasfema
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da pjfra Utente di Photorevolt il 31/01/2007 alle 12:59:19

Cthulhu
Ehhhh! Per così poco!!!!
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Cthulhu Utente di Photorevolt il 02/02/2007 alle 16:05:19

PROXIMO
Sei un genio !5 di 5 stelle
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da PROXIMO Utente di Photorevolt il 13/01/2007 alle 18:47:08

francoduemil
Ho nell'armadio una meravigiosa Nikon F2-A Photomic del 79...e in mano una strepitosa Nikon D70s del 2005...adoro i dischi in vinile ma se parliamo di fotografia...sia fatta la volontà del DIGITALE...
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da francoduemil Utente di Photorevolt il 16/06/2006 alle 15:19:07

michelle
GRANDISSIMO!DEFINITIVO!5 di 5 stelle
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da michelle Utente di Photorevolt il 21/04/2006 alle 12:15:48

Mosquitolo
ehehheheh non l'avevo vista, è meravigliosa! da ripetere a memoria!
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Mosquitolo Utente di Photorevolt il 20/04/2006 alle 14:50:20

fotoimmagine
Grande....troppo simpatica!!!
complimenti
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da fotoimmagine Utente di Photorevolt il 18/04/2006 alle 15:14:26

giannico
Amo il digitale e l'analogico, grande preghiera..!!!
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da giannico Utente di Photorevolt il 13/12/2005 alle 19:11:58

Gambadilegno
5 di 5 stelle Il romanticismo di una foto va oltre la bellezza di un immagine; vederla nascere, dallo scatto, passare per l'odore degli sviluppi e aspettare che si "riveli" è un'emozione che ogni volta si accende nel vedere una piccola magia compiersi.
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Gambadilegno Utente di Photorevolt il 17/11/2005 alle 21:51:35

Dbs
AMEN!
Amo la pellicola e rinnego il digitale.
io che ho cominciato con il digitale ma dopo 10 giorni ho iniziato a spendere tutto in pellicole.
amo le foto non le immagini!
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Dbs Utente di Photorevolt il 28/10/2005 alle 20:21:25

heavybrain
Non mi riconosco nella preghiera, amando entrambi i metodi, ma devo dire che é veramente divertente

Se mi permettete aggiungerei:

L'Analogico é morto....
VIVA L'ANALOGICO !!!!!
(tanto ormai i ré non vanno piú di moda).

PS chi tenta di toccare le mie reflex analogiche é un uomo morto e un pó piango per le pellicole bianco e nero divenute introvabili
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da heavybrain Utente di Photorevolt il 12/10/2005 alle 12:49:50

G-Posella
Pensavo di essere cronico..... ma c'e' qualcuno che mi passa anni luce di distanza
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da G-Posella Utente di Photorevolt il 11/10/2005 alle 23:22:47

moscogiuri
amen, gloria alla pellicola!
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da moscogiuri Utente di Photorevolt il 06/10/2005 alle 01:22:09

Isidoroclick
eccezionale!!!
che dire di più?
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Isidoroclick Utente di Photorevolt il 23/08/2005 alle 13:58:13

Robespierre
Straordinaria davvero!
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Robespierre Utente di Photorevolt il 14/08/2005 alle 19:16:46

Bertalberto
Sarai scomunicato, ma è formidabile.
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Bertalberto Utente di Photorevolt il 21/07/2005 alle 15:57:10

Ennis
Questa la stampo e la incornicio!!!
Amen.
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Ennis Utente di Photorevolt il 29/03/2005 alle 14:46:54

pelo78
rotfl, grande paolino
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da pelo78 Utente di Photorevolt il 04/11/2004 alle 15:04:39


Per inserire commenti devi essere registrato !

 

PhotoRevolt.com - Comunità Fotografica Indipendente - Fotografia Digitale e tradizionale - ISSN: 1825-7976.
Fondato da Stefano Arcidiacono. Leggi la nota di copyright, visualizza la mappa del sito o le statistiche.

RSS  XML  ATOM