Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggere la nostra informativa.
Chiudi
Scattare foto in squenza per realizzare panorami

Scattare foto in squenza per realizzare panorami

di merlinO

Qual'e' la tecnica corretta per scattare foto in sequenza da elaborare con programmi appositi ?

Posizionate la macchina sul cavalletto, in un punto da cui potete riprendere tutto l'arco che vi interessa, senza ostacoli.
Prestando particolare attenzione che la macchina sia in bolla sui due piani verticale/orizzontale, altrimenti l'immagine finale verra' male (a scalini, sinusoidale, in salita/discesa, ecc.), e sarete costretti a tagliarne larghe parti per farla diventare rettangolare.

E' buona norma scattare con la fotocamera in verticale, bisognera' fare piu' scatti rispetto alla posizione orizzontale, ma si avranno immagini "più alte", che formeranno un'immagine finale con un miglior rapporto tra altezza e lunghezza. Ad esempio una panoramica da 10x250cm sarebbe troppo sproporzionata; volendo raddoppiare l'altezza, la lunghezza risulterebbe di 5 metri!

panorama

Impostate la macchina sui controlli manuali. Stabilite l'esposizione prendendo come riferimento un punto che considerate "di media" tra la zona più chiara e quella più scura che incontrerete lungo l'arco preso in esame. Selezionate un diaframma chiuso, in modo da avere un'adeguata profondità di campo.
Attenzione alla presenza del sole all'interno del fotogramma, potrebbe dare molti problemi.

Per minimizzare le distorsioni andrebbe utilizzata una focale adeguata, di solito 50mm. Si potrebbero utilizzare anche focali inferiori o superiori, ma c'e' da tenere conto che se le distorsioni sono eccessive l'unione delle immagini potrebbe essere difficoltosa o impossibile. Personalmente ho scattato con successo fino al 38mm, che ha il vantaggio di offrire una "tridimensionalita'" maggiore. Il teleobiettivo di solito non si usa, sia per il ridotto angolo di campo, che per la tipica "compressione dei piani", che mal si addice ad un panorama.

Fate una simulazione verificando quali e quanti scatti andranno fatti e valutando tutte le varie inquadrature, bisogna evitare di riprendere cose fastidiose o di tagliare particolari interessanti.

panorama

Procedete con gli scatti, ricordando di prendere dei riferimenti per capire da dove partira' lo scatto successivo; in generale le immagini dovrebbero essere sovrapponibili per il 25%-30%. E' buona norma che i soggetti verticali (torri, campanili, ecc.) rimangano il piu' possibile al centro del fotogramma, poiche' rimanendo ai bordi risulterebbero difficili da unire a causa delle distorsioni.
Per scattere alcuni utilizzano il temporizzatore in modo da ridurre al minimo il rischio di micromosso, anche se si adopera il cavalletto. Questo potrebbe avere senso quando si sta scattando con poca luce e tempi medio-lunghi. Di giorno solitamente il tempo di scatto rimane sufficientemente veloce da evitare questo dipo di problema. Gli scatti andrebbero effettuati tutti a poca distanza da loro, verificando se e' cambiato qualcosa nello scenario tra uno scatto e l'altro: un treno che passa, un uccello che si sposta, lo spostamento del sole e delle ombre, ecc.
Bisogna fare attenzione che nessun soggetto in movimento al momento dello scatto, rimanga tagliato tra un fotogramma e l'altro. Minore e' il tempo complessivo di tutti gli scatti e minore sarà la possibilità che ciò avvenga.

Per il resto valgono le solite raccomandazioni per effettuare un buon paesaggio/panorama, in primis non scattare a mezzogiorno.

Tutte le foto © merlinO 2004.



Commenti

Non ci sono commenti

Per inserire commenti devi essere registrato !

 

PhotoRevolt.com - Comunità Fotografica Indipendente - Fotografia Digitale e tradizionale - ISSN: 1825-7976.
Fondato da Stefano Arcidiacono. Leggi la nota di copyright, visualizza la mappa del sito o le statistiche.

RSS  XML  ATOM