Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggere la nostra informativa.
Chiudi
Bilanciamento del bianco

Bilanciamento del bianco

di Giorgio Fattori (Digital Fish Eye)

Questo articolo è stato cortesemente fornito da Giorgio Fattori di Pipam.com, sito WEB dedicato ai pescatori a mosca.

Quando scattiamo una foto a un pesce in canna non abbiamo sempre il tempo di controllare che le impostazioni della fotocamera siano settate nel modo giusto e una volta a casa, quando scarichiamo le foto sul PC potremmo accorgerci che le immagini catturate hanno una colorazione anomala che le rende spesso inutilizzabili.

Anche se il nostro primo istinto è quello di eliminarle, maledicendo la nostra sbadataggine per non aver controllato che l'impostazione del bilanciamento del bianco fosse corretta, è meglio prendersela con calma. Infatti  non tutto è perduto e con un programma di fotoritocco molto spesso è possibile riportare alla normalità le fotografie viziate da una dominante di colore anomala dovuta a uno scorretto bilanciamento del bianco.

Vediamo come con Paint Shop Pro8 possiamo recuperare un'immagine scattata di giorno con il bilanciamento del bianco settato sull'opzione Tungsteno.


In dettaglio

Paint Shop Pro è un programma di fotoritocco di buon livello. E' dotato di molti strumenti e comandi che ci permettono di operare interventi di fotoritocco anche se non siamo molto esperti in questo campo. Molte operazioni possono essere svolte in modo semiautomatico dal programma stesso, ma i risultati non sempre sono quelli che ci saremmo aspettati. Vediamo allora come fare a risolvere manualmente il problema relativo all'immagine qui sopra.

Dopo aver lanciato Paint Shop Pro 8 (è possibile trovarne una versione di prova su alcune riviste di computer o di fotografia digitale, oppure scaricandola dal sito www.jasc.com) apriamo la nostra immagine e con il comando File > Salva con nome, salviamone una copia con un nome diverso per preservare così l'immagine originale. Possiamo usare il nome Prova_bilanciamento e salvare il file in formato .pspimage, quello specifico di Paint Shop Pro.

01 -  A questo punto possiamo iniziare il nostro intervento. Nella barra dei menu principali, quella che si trova nella parte superiore dell'area di lavoro, facciamo clic sul comando Regola. Nel menu a comparsa che si apre facciamo clic sulla voce Bilanciamento colore e nel menu che si apre successivamente sulla voce Bilanciamento automatico del colore.



02 - Nella finestra di dialogo Bilanciamento automatico del colore che si è aperta troviamo due finestre: in quella di sinistra vediamo l'immagine com'è mentre in quella di destra abbiamo un'anteprima in tempo reale che ci mostrerà le modifiche che apporteremo. Le dimensioni dell'immagine di anteprima possono esser modificate facendo clic sull'icona con la lente che si trova esattamente sotto all'immagine di sinistra. Nella sezione Temperatura dell'illuminate troviamo una casella e una barra con un cursore. Se spostiamo il cursore lungo la barra vediamo che la cifra nella casella Temperatura varia. Nel caso della nostra immagine dobbiamo correggere la dominante ricreando il colore della luce diurna. Spostiamo allora il cursore verso sinistra fino a quando nella casella Temperatura non appare la cifra 5200 che corrisponde alla temperatura della luce del sole. Facciamo clic sull'icona con l'occhio che si trova sotto l'anteprima e osserviamo il risultato del nostro intervento sull'immagine principale. Se vediamo che i colori non sono ancora quelli naturali proviamo a spostare il cursore ancora più a sinistra, se l'immagine ha bisogno di essere più calda oppure a destra se deve essere resa più fredda. Nel nostro caso abbiamo raggiunto il valore 4377. Confermiamo il comando facendo clic sul pulsante OK.



L'immagine che abbiamo ottenuto è abbastanza simile alla scena reale che abbiamo fotografato, o almeno alla foto che avremmo ottenuto con l'impostazione del bilanciamento del bianco corretta. Come possiamo vedere i colori sono troppo saturi e l'immagine ha un contrasto troppo elevato tra le zone illuminate e quelle in ombra. Proviamo quindi a correggere questi elementi per ottenere una foto migliore.



03- Nella barra dei menu principali facciamo clic su Regola - Saturazione e tonalità. Nel menu che si apre  selezioniamo la voce Tonalità/saturazione/luminanza. Nella finestra di dialogo che si apre abbiamo tre cursori, uno per ogni funzione. Facciamo clic su quello alla sinistra del cerchio colorato e trasciniamolo in basso fino a quando nella casella Saturazione appare la cifra -50, come si vede nell'immagine qui sopra. Ora i colori hanno un aspetto più naturale. Dobbiamo regolare lievemente la luminosità e il contrasto di quest'immagine. Probabilmente è stata scattata in una giornata con cielo coperto e tende ad essere un po' scura di per sé, quindi il nostro intervento dovrà essere molto contenuto per non snaturarla.



04 -Sempre partendo dal comando Regola, facciamo clic sulla voce Luminosità e contrasto e dal menu che appare selezioniamo la voce Curve. La luminosità e il contrasto di un'immagine possono essere regolate con diverse modalità: possiamo usare il comando Livelli, oppure la semplice regolazione Luminosità e contrasto, ma quando vogliamo regolare  sia i rapporti tra le zone di luce e quelle in ombra sia la gamma tonale dobbiamo rivolgerci al comando Curve.



Nella finestra di dialogo Curve abbiamo come al solito le due immagini prima e dopo e subito sotto una griglia con un linea retta in diagonale. Posizioniamo il cursore al centro della griglia sulla linea e trasciniamolo verso l'alto di pochi millimetri. Facciamo clic sull'icona con l'occhio per valutare sull'immagine intera l'effetto della modifica. In questo caso è necessario diminuire leggermente il contrasto tra le zone chiare e quelle più scure dell'immagine, quindi andiamo con il cursore sulla linea in corrispondenza della terza guida in alto a destra e trasciniamo lievemente la linea verso il basso. In questo modo le zone chiare diventeranno leggermente più scure senza alterare le zone d'ombra. Si tratta di un'operazione non semplice e riuscire a regolare la luminosità di una foto è una tecnica che richiede molta pratica, quindi esercitiamoci con pazienza e riusciremo a ottenere risultati confortanti.



05 - Siamo così riusciti a sistemare la nostra immagine nei limiti concessi da quelle che sono state le condizioni di luce in cui è stata scattata. Ora possiamo apportare qualche modifica non indispensabile che però può riuscire a rendere più piacevole la nostra foto. Per prima cosa ritagliamo le zone di sfondo non necessarie. Uno sfondo troppo dispersivo distoglie l'attenzione dal soggetto principale, così possiamo fare clic sull'icona dello strumento Ritaglia che troviamo nella barra degli strumenti nella zona sinistra dell'area di lavoro. Portiamo il cursore sull'immagine e posizioniamolo in alto a sinistra. Tenendo premuto il tasto sinistro del mouse trasciniamolo in basso a destra. In sovrapposizione all'immagine apparirà un rettangolo con otto piccoli quadratini lungo il perimetro che rappresenta l'area di ritaglio. Possiamo modificare quest'area trascinando nella direzione voluta i quadratini di ogni lato. Per controllare le dimensioni della foto ritagliata possiamo usare i righelli visualizzati ai lati dell'area di lavoro . Per quest'immagine ho scelto un taglio largo e basso che secondo me mette meglio in risalto il soggetto. Una volta decisa la forma del ritaglio confermiamo il comando facendo doppio clic sull'immagine.


06 - La nostra immagine così ritagliata non occupa  tutto lo schermo e se dovesse venir  visualizzata  su uno sfondo bianco risulterebbe poco valorizzata. Creiamole allora una cornice di un colore in grado di fare risaltare ancora di più il soggetto. Per prima cosa dobbiamo allargare il supporto virtuale su cui è posizionata la nostra immagine. Facciamo allora clic sul comando Immagine e poi su Dimensione tela. Nella finestra che si apre possiamo vedere le dimensioni di partenza dell'immagine nella sezione superiore, mentre nella sezione intermedia troviamo due caselle in cui possiamo inserire i nuovi valori di Larghezza e di Altezza. Se facciamo clic sulla casella Sfondo possiamo decidere di che colore sarà la cornice attorno all'immagine. Abbiamo scelto di utilizzare il nero per mettere in risalto il soggetto. Nella sezione Posizionamento possiamo scegliere come posizionare la cornice, decidendone anche  le proporzioni. Una volta fatto tutto confermiamo con OK.



Per qualsiasi domanda a cui non trovate risposta nella sezione delle F.A.Q o nei thread relativi alla fotografia presenti nelle pagine del forum, scrivetemi a questo indirizzo: Fattori@pipam.com e compatibilmente con gli impegni di lavoro vi risponderò appena possibile.

Giorgio Fattori © Pipam.com



Commenti

Non ci sono commenti

Per inserire commenti devi essere registrato !

 

PhotoRevolt.com - Comunità Fotografica Indipendente - Fotografia Digitale e tradizionale - ISSN: 1825-7976.
Fondato da Stefano Arcidiacono. Leggi la nota di copyright, visualizza la mappa del sito o le statistiche.

RSS  XML  ATOM