Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggere la nostra informativa.
Chiudi
Blog
 Visualizzo solo le notizie nella categoria Mostre

 Inserita il 20 marzo 2017 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
Primo appuntamento del 2017 con la rassegna Serata con l'Autore presso il Circolo Fotografico Avis Chiaravalle BFI. Avremo il piacere di ospitare il fotografo Pietro Del Bianco che presenterà il suo progetto "Il Silenzio".

Pietro Del Bianco incontra la fotografia negli anni '80 e, fin da subito, predilige il tema della "Natura Morta" o "Still Life". Ipnotici e creativi incontri di linee, forme e luci, che caratterizzano le sue opere, lo hanno fatto conoscere oltre i confini locali sia con esposizioni personali che collettive.

Pubblicazioni: "In un soffio", "Bella ingabbiata triste (Aquila); Agrà.


23 marzo 2017 / ore 21.15
Circolo Fotografico Avis Chiaravalle BFI
Viale Rinascita 6 - Chiaravalle - AN
ingresso libero

www.circolofotoavis.org
 

 Inserita il 20 marzo 2017 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
fotoclub-le-gru
La fotografia illustra, la fotografia racconta. In questa prospettiva Sebastiano Cosimo Auteri, Nuccio per gli amici, documenta un evento che, per lavoro, ha seguito durante l'anno 2014, ovvero i festeggiamenti per l'80° anno di presenza sul territorio italiano della azienda C.G.T. che commercia i macchinari Caterpillar per movimento di terra.

La fotografia di Auteri è una fotografia che coglie lo scopo di raccontare in modo genuino ed aperto entrando sempre nel vivo delle situazioni.

In lui il desiderio di non lasciarsi scappare gli istanti più interessanti che vive durante la giornata gli ha reso necessario tenere sempre in tasca la sua piccola Olympus. Ed è con questa fotocamera che ha effettuato il reportage che vediamo. Si nota subito il suo modo di esprimersi, la sua ricerca degli spazi in cui l'immagine si è formata compositivamente. Si nota anche lo scopo che lo ha spinto, nel contempo, a scattare e lavorare come tecnico/dimostratore.

Quindi momenti particolari di grande effetto, dimostrativi della capacità umana e, allo stesso tempo, della potenza delle macchine. Due qualità che combinate insieme possono modificare il terreno, smuoverlo, compattarlo, dargli quella forma che è necessaria a svolgere una nuova
funzione. Nei casi particolari che il reportage ci fa vedere si è trattato della realizzazione, con macchine operatrici Caterpillar, di un tratto di strada in curva, con pendenza e scolo di acque reflue, con tombino di scarico e pavimentazione stradale compattata e stesa con della sabbia. Tutto questo in 20 minuti di tempo. Uno spettacolo da ripetere più volte durante la giornata dimostrativa.

Il racconto è effettuato dal dentro, così le riprese diventano vive, animate, vissute in prima persona: azionare un motore di Caterpillar, salire su un camion, guidare un mezzo la cui potenza è enorme, far vedere che si possono modellare territori secondo un progetto che renda agibile ciò che prima era ostico ed informe. Un lavoro immane svolto con naturalezza e in tempi da primato.

E' questo che il fotografo vuole esprimerci con un racconto per immagini che raggiunge, nella sua spettacolarità, il risultato di dimostrare quanto l'intelligenza dell'uomo sia capace di costruire per il proprio futuro. (Giorgio Tani)

Info su www.fotoclublegru.it
 


 Inserita il 26 febbraio 2017 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
Nasce dalla volontà dell'artista Giuseppe La Spada e dalla piattaforma progettuale economART di AMY D Arte Spazio di riflettere su alcuni temi chiave della nostra contemporaneità, quali la riduzione dei rifiuti, il riciclo, la sostenibilità ambientale e il rapporto Uomo-Natura, al fine di indurre nello spettatore una sensibilità nuova nei confronti del nostro Pianeta e una rinnovata voglia di fare la sua parte per la sua salvaguardia.

Il progetto presentato all'edizione 2017 del Mia Photo Fair, testo critico di Gigliola Foschi, indaga sugli elementi di interdipendenza che legano
l'uomo contemporaneo e la Natura, un rapporto che vede questi due universi, talvolta contrapposti, interagire tra loro .

All'interno del percorso di mostra, si passerà dagli scatti della serie Sublimis che lavorano sul concetto di Natura come forza creatrice e fondamento dell'esistenza, all'ultima produzione Five Trillions che pone l'attenzione sull'importanza e sulla necessità di attuare pratiche quotidiane come il riciclo e la riduzione dei rifiuti.

Con la presentazione delle nuove plastiche biodegradabili del Dipartimento Smart Materials dell'IIT di GE si introducono pratiche sostenibili di interazione tra Uomo e Natura, a Rifiuti Zero.

Il progetto è solo uno spunto e una riflessione di temi più articolati quali i cambiamenti climatici, pesca sostenibile, nuove tecnologie , riduzione e riciclo dei rifiuti.

[….] "Per i diritti dell'ambiente è necessaria la lotta , quella che partendo dalla politica può far pressione sui governi nel rispetto della volontà dei cittadini e non delle logiche di mercato"
Luis Sepulveda


Mia Photo Fair
10_13 Marzo2017

C.s a cura di
Anna d'Ambrosio

In a Changing sea

www.miafair.it
www.amyd.it
 

 Inserita il 26 febbraio 2017 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
Fujifilm Italia rafforza il suo impegno volto a sostenere iniziative in cui la fotografia è protagonista indiscussa contribuendo, in qualità di sponsor, alla mostra dell'X-Photographer Simone Sbaraglia che presenta, presso lo Spazio Kryptos di Milano, una selezione di straordinarie fotografie di natura, paesaggi e primissimi piani di animali, che regalano all'osservatore la possibilità di esplorare in modo particolareggiato momenti e situazioni wildlife di grande impatto.

Il visitatore sarà accompagnato in un viaggio emozionale oltre che esplorativo, una lettura intima e personale dell'autore.


Portraits
16 marzo – 30 marzo 2017 (lunedì – venerdì, 15:30 – 19:30)
Spazio Kryptos, via Panfilo Castaldi 26, Milano
Vernissage mercoledì 15 marzo, dalle 18:30
 

 Inserita il 16 gennaio 2017 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
Dgtales Racconti Digitali, in qualità di main sponsor, è lieta di invitarla all'inaugurazione della mostra fotografica "Artire" maestri artigiani martinesi, di Daniele Barraco.

La mostra si terrà il 21 Gennaio 2017 nello spazio di DigiMedia Production
in Via Sallustio 32/B a Martina Franca.
Opening ore 17.00

È gradita la prenotazione
Prenotati scrivendo a info@digimediaproduction.com
 

 Inserita il 16 gennaio 2017 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
Il circolo vuole omaggiare tutti coloro che hanno permesso di poter svolgere le attività in tutti questi anni con una mostra fotografica a cui tutti i soci passati e presenti possono partecipare.

La mostra
In quarant'anni sono cambiate tantissime cose tra cui anche il modo di fare fotografia. Prospettive non è solamente il tema della mostra, ma la rappresentazione di un insieme di sguardi che colgono la realtà o descrivono l'immaginario in modo del tutto personale e differente.

Foto analogiche, digitali ed elaborazioni digitali. Tutto ciò che vi possa permettere di esprimere il vostro approccio alla fotografia è ben accetto e sarà esposto dal 3 al 13 marzo 2017 presso la Galleria del Palazzo dei Convegni di Jesi.

Sono invitate all'inaugurazione tutte le associazioni con cui il circolo ha avuto il piacere di collaborare e quelle che vogliono entrare in contatto per nuovi progetti da sviluppare insieme.

www.circoloferretti.com
 

 Inserita il 6 gennaio 2017 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
Gabriele Friscia fotografa oggetti e li inquadra come SCARTI, RESIDUI DI ESPERIENZE MATERIALI EFFIMERE, proprie o altrui, come metafore del tempo privato che passa o di momenti pubblici di carattere sociale come il referendum indipendendista del 9 novembre 2014 in Catalogna.

Sempre in bilico tra la sua origine italiana (Ostia/Roma) e la sua vita di musicista e fotografo che da 30 anni trascorre in Spagna, a Cordoba, le sue FOTOGRAFIE sono vere e proprie sculture di grandi dimensioni, testimoni dell'azione trasfomatrice casuale degli accadimenti umani e degli agenti atmosferici,reinterpretando così in senso artistico oggetti di uso comune.

Ogni opera fotografica sarà accompagnata dalla presentazione incorniciata del pezzo originale ("Master") in un esercizio di confronto tra la realtà e la sua reinterpretazione fotografica.

OPERE IN MOSTRA:
Efímera 9N, 120x120 cm
Cristallizazione di immagine HDPB System su PVC 10 mm

Efímera Olimpica (trittico),162x146 cm,
Cristallizazione di immagine HDPB System su PVC 10 mm

Efímera Maria, 88x123 cm,
Baritata Canson, Epson Ultrachrome, montata su dibon

Efímera DIA, 140x140 cm,
Cristallizazione di immagine HDPB System su PVC 10 mm

Efimera dulce, 60x113 cm,
Kodak Premium Rapid-Dry satinato 260gr su PVC 5mm

Caitalism clog the arteries and causes heart attacks and strokes, 120x83 cm,
Kodak Premium Rapid-Dry satinato 260gr su PVC 5mm


DAL 14/1 AL 11/3/2017
la mostra è visitabile LUN/VEN ore 10/17 – sab/dom su appuntamento gilberto@pariolifotografia.it

PARIOLIFOTOGRAFIA_STUDIO
VIA FRANCESCO SIACCI, 2/C
www.pariolifotografia.it
 

 Inserita il 8 dicembre 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
Venerdì 9 dicembre 2016 alle ore 20,30 sarà inaugurata la mostra fotografica personale di Paolo Piattelli di Catania dal titolo " Night Moves" presso la Galleria FIAF - Le Gru (Corso Vitt. Emanuele, 214) di Valverde (CT).

La stessa resterà aperta fino al 20 gennaio 2017 tutti i venerdì non festivi dalle ore 20:00 alle ore 22:00.

Vagare la sera in una città che non si conosce, osservarne le vetrine, i colori, l'architettura, le persone, provare ad assaporarne l'atmosfera che nasce dalla commistione di questi elementi e trasporla in immagini con l'intento di raccontare qualcosa di quotidiano, ordinario, ma strettamente connesso al luogo.

Night Moves di Paolo Piattelli nasce dal desiderio di presentare dei frammenti delle città che ha visitato attraverso un processo di sintesi che permetta all'osservatore di intuire sia l'elemento emozionale che l'interazione tra soggetti rappresentati e la città, teatro della scena in cui si muovono. L'approccio è quello tipico della street photography, genere solo apparentemente semplice e accessibile a tutti, che costituisce una testimonianza della società, delle sue sfumature e della cultura di strada.

Gli scatti sono tutti realizzati in notturna in un formato 16:9 che esalta la dimensione orizzontale accentuando la sensazione di spazialità in cui il fotografo si muove. (Domenico Santonocito)


www.fotoclublegru.it
 

 Inserita il 26 novembre 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
Il veneziano Mirko Manzin, si dedica da sempre con instancabile passione ed immutabile entusiasmo a fotografare la sua città.

Dotato di spiccata sensibilità visiva e di notevoli capacità tecniche, l'autore dispone di un personale tratto espressivo che si caratterizza per la ricchezza della tavolozza cromatica, per gli accentuati contrasti e per le fantasiose soluzioni stilistiche, che restituiscono una Venezia, vivace e piena di vita.

Il grande amore che lega questo autore al suo tema preferito, ha portato Manzin a dare vita ad una seguitissima pagina Facebook riservata esclusivamente ad immagini di Venezia, che conta oltre settemila iscritti.
L'anno scorso ha esposto presso la sede del Circolo Artistico nella prestigiosa sede del Palazzo delle Prigioni, nell'ambito della mostra "Iridesans".

Rassegna a cura di Andrea Zaccarelli

titolo: "Le mie Venezie"
autore: MIRKO MANZIN
location: "Le Bistrot de Venise" San Marco 4685 - Calle dei Fabbri - VENEZIA
inaugurazione: sabato 3 dicembre 2016 - ore 17:00
chiusura: 15 dicembre 2016
orari: 11:00 - 19:00 - tutti i giorni - ingresso libero
info: 041 5236651
e-mail: info@bistrotdevenise.com
web: www.bistrotdevenise.com
 

 Inserita il 16 ottobre 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
La mostra Mario De Biasi, Budapest 1956 realizzata dal CRAF e presentata, nel ricordo del 60° anniversario dell'insurrezione di Budapest a Strasburgo (Istituto Italiano di Cultura, 12 – 30 settembre) e al Museo dell'Arte fabbrile e delle Coltellerie, Maniago (dal 15 ottobre al 20 novembre) dal 19 ottobre al 6 novembre p.v. sarà aperta anche al pubblico romano.

L'inaugurazione della mostra, che presenterà 76 fotografie in bianco e nero di De Biasi e 12 stampe del numero di ottobre 1956 della rivista Epoca, è prevista per mercoledì 19 ottobre 2016, ore 10.00 presso l'Accademia d'Ungheria in Roma (Palazzo Falconieri – Via Giulia, 1) in occasione del convegno internazionale La Rivoluzione del 1956 e l'Italia, aperto da S.E. Dr. Péter Paczolay, Ambasciatore di Ungheria presso il Quirinale.

...continua
 


Pagina 1 di 115
 1  2  3  4  5 ....
Successiva
 

PhotoRevolt.com - Comunità Fotografica Indipendente - Fotografia Digitale e tradizionale - ISSN: 1825-7976.
Fondato da Stefano Arcidiacono. Leggi la nota di copyright, visualizza la mappa del sito o le statistiche.

RSS  XML  ATOM