Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggere la nostra informativa.
Chiudi
Blog
 Inserita il 30 giugno 2015 da SteO (G+), nella categoria Generale.
La XXIII edizione dall'11 luglio al 9 agosto prevede workshop con grandi nomi della fotografia come Franco Fontana, Oliviero Toscani, Uwe Ommer, Settimio Benedusi e altri. Poi mostre, premi per giovani e l'inedita collaborazione con Wikimedia Italia

Dall'11 luglio al 9 agosto a Massa Marittima, nel cuore dell'Alta Maremma (Gr) si rinnova anche quest'anno l'appuntamento con i grandi nomi della fotografia grazie al Toscana Foto Festival giunto alla sua ventitreesima edizione. Una rassegna con la direzione artistica di Franco Fontana, maestro riconosciuto a livello internazionale, nata dalla volontà del Gruppo Fotografico Massa Marittima e sostenuta dal Comune e da importanti sponsor privati come Lavazza, che dal punto di vista artistico non ha nulla da invidiare ad altri appuntamenti internazionali: workshop e mostre sono sempre di altissimo livello come i nomi dei fotografi che vi partecipano. Cornice naturale dell'evento la straordinaria architettura medievale di Massa Marittima con la piazza dominata dalla Cattedrale di San Cerbone.

Il programma della rassegna è ormai collaudata su tre filoni. Gli workshop tematici con acclamati maestri italiani e internazionali; le mostre fotografiche e le serate con proiezioni e incontri con l'autore. Non mancano poi gli eventi collaterali quali le letture portfolio legate ai concorsi fotografici: momenti di confronto dove i giovani incontrano i critici e si discute di fotografia.

I workshop si svolgeranno dal 16 al 25 luglio. Nel dettaglio dal 16 al 18 luglio saranno tenuti da Settimio Benedusi con il titolo "Il nudo come espressione di se" mentre Oliviero Toscani affronterà il tema: "Un autoritratto al giorno, per conoscersi meglio e imparare a mettere la macchina fotografica dietro la testa".

...continua
 

 Inserita il 30 giugno 2015 da SteO (G+), nella categoria Concorsi.
Presso il Teatro Pro Loco di Borgosesia - Via Sesone, 13011 Borgosesia (VC)

Il Concorso, aperto a tutti, è articolato in:

- Tema Obbligato dal titolo "IL GIORNO E LA NOTTE"
- Tema Libero

Termine presentazione opere: Mercoledì 07 Ottobre 2015

Scaricate il bando da www.fotoborgosesia.it

Mostra fotografica delle opere ammesse e premiate: Domenica 25 Ottobre 2015
Premiazione e Proiezione: Domenica 25 Ottobre ore 15:30
Info : cfoto.borgosesia@gmail.com
 

 Inserita il 30 giugno 2015 da SteO (G+), nella categoria Generale.
News by Photorevolt
Nital, distributore per l'Italia di brand tecnologici come Nikon, inaugura presso la propria sede di Moncalieri (To) STUDIO, 120 mq di sala posa e attrezzature Nikon, Elinchrom, Manfrotto e Profoto, e SALA CORSI e SALA CINEMA, due aule polifunzionali dotate delle più recenti tecnologie audio/video per corsi teorici ed emozionali.

Gli spazi saranno a disposizione dei fotografi che ricercano l'ambiente ideale per realizzare i propri servizi fotografici e di tutti coloro che desiderano organizzare workshop di fotografia e video.

Per maggiori info: www.nital.it/studio/
 

 Inserita il 30 giugno 2015 da SteO (G+), nella categoria Generale.
fujifilm
Ai fotografi in erba e ai professionisti è riservato un nuovo appuntamento di shooting-sessions sotto la guida di fotografi documentaristi riconosciuti a livello internazionale firmato Fujifilm Italia e Linke.

Per migliorare tecnica e stile di scatto e affinare la propria abilità narrativa per immagini fotografiche, ci si prepara a varcare i confini e approdare a Sarajevo per un nuovo workshop, dal titolo "Bosnia: all'indomani di 20 anni di pace. Un viaggio narrativo", nato dalla collaborazione tra Fujifilm Italia e Linke..

Dal 10 al 14 luglio Ziyah Gafić e Paul Lowe dell'agenzia PANOS condurranno i partecipanti tra le strade di questa città, per concentrarsi scattando sulla forza espressiva di un'immagine fotografica e su come essa riesca a narrare storie, situazioni, momenti di vita, passaggi epocali.

Per tutta la durata del workshop, Fujifilm presenzierà in qualità di sponsor tecnico mettendo a disposizione dei partecipanti le fotocamere e le ottiche top di gamma della Serie X. Inoltre, ai partecipanti sarà offerta la stampa di 10-12 immagini su carte hannhemhule del proprio portfolio finale.

Per informazioni consultare il sito www.linkelab.net oppure scrivere a info@linkelab.net.
 

 Inserita il 30 giugno 2015 da SteO (G+), nella categoria Fotografi.
News by Photorevolt
Nikon ha collaborato con il fotografo di esplorazione urbana David de Rueda per immortalare i luoghi abbandonati d'Europa fotografati raramente, o mai, prima d'ora. Da un relitto di un velivolo Douglas DC-3 a due veicoli spaziali sovietici da tempo dimenticati, queste immagini fanno parte del progetto di Nikon Project Spotlight: Abandoned Places (Riflettori sul progetto: luoghi abbandonati). Il viaggio di David ha coperto nove paesi in sei settimane alla ricerca di questi cimeli del recente passato europeo, con particolare attenzione alla Guerra fredda e all'esplorazione del cuore dell'ex Unione Sovietica.

Armato di una Nikon D810, la reflex professionale in formato FX da 36,3 MP in grado di riprendere spettacolari immagini ad altissima risoluzione, David ha viaggiato in tutto per 44 giorni, con l'ambizione di fotografare questi luoghi come mai era stato fatto prima. In particolare, tra gli altri, le fotografie hanno immortalato:

• Due prototipi di navette spaziali sovietiche Buran, fotografate insieme per la prima volta in un magazzino abbandonato a centinaia di chilometri all'interno del deserto del Kazakistan

• L'esplorazione di Chernobyl e della città fantasma di Pryp'jat': dal suo edificio più alto ai resti dell'ospedale di Pryp'jat', fino all'interno della torre di raffreddamento di una centrale nucleare

• Il relitto a lungo dimenticato di un aereo Douglas DC-3, circondato dalle luci dell'aurora polare, sulla costa meridionale dell'Islanda

• Una stazione radar abbandonata tra le montagne in Italia, individuata dopo tre ore di cammino in una coltre di neve spessa 50 cm
"Nikon mi ha sfidato a creare e completare il mio sogno di progetto fotografico, avendo come unico limite la mia immaginazione", afferma David de Rueda. "È stata un'occasione per sfidare me stesso e portare la mia esperienza di fotografia di esplorazione urbana a un altro livello. I luoghi abbandonati del recente passato europeo sono stati per me una scelta naturale. La scoperta del lato nascosto di questi luoghi è una sorta di moderna archeologia che, abbinata al senso artistico di un fotografo, conquisterà l'immaginazione di molti."

...continua
 


 Inserita il 21 giugno 2015 da SteO (G+), nella categoria Workshop.
Per comprendere al meglio la fotografia digitale occorre entrare in camera oscura.
Non un ritorno nostalgico, ma un riconoscimento nelle origini degli strumenti che oggi sono quotidianamente utilizzati per elaborare le immagini.

Questa consapevolezza, riscoperta attraverso il flusso di lavoro ideato da Antonio Manta, permette ad ogni fotografo di valorizzare in modo sorprendente il proprio lavoro.

La qualità della stampa Fin Art e della stampa digitale finalizzata alla produzione del libro fotografico non può prescindere dalla conoscenza di alcune nozioni fondamentali, troppo spesso trascurate.
La teoria del colore, la strumentazione tecnica idonea, il flusso di lavoro nella fase di post produzione, sono gli elementi essenziali per gestire correttamente il passaggio dell'immagine dal monitor fino alla carta, essenza prima della fotografia.

Argomenti trattati durante il workshop:

- Strumentazione tecnica (monitor, stampanti, spettrofotometri, scanner)
- Profili di stampa, software di calibratura e RIP
- Gestione del colore
- Apertura e analisi del file RAW
- Flussi di ottimizzazione del file
- Maschere e controtipi
- Conversioni per il Bianco & Nero
- Carte per il Fine Art e per la stampa di libri fotografici
- Nozioni di conservatoria museale

Evento in collaborazione con Epson Digigraphie e Canson Infinity.

...continua
 

 Inserita il 21 giugno 2015 da SteO (G+), nella categoria Workshop.
News by Photorevolt
Visto il grande risultato dell'ultimo Workshop di Street Photography a Torino (evento "sold out", 18 allievi, feedback molto positivi), abbiamo deciso di "aprire" una nuova data, questa volta la città sarà MILANO, una metropoli spettacolare per una appuntamento imperdibile, il docente sarà il fotografo professionista Alessandro Biggi del Team Studio Camandona Pilolla e l'evento sarà in collaborazione con FUJIFILM, si tratterà di una giornata tutta all'insegna della Street, la si vivrà direttamente in strada, a contatto diretto con l'uomo ed il suo habitat naturale. L'uomo, lui, l'unico protagonista di tutto questo...

Essere uno Street Photographer significa essere in sintonia con la vita, percepirne gli umori, gli odori, i colori, i particolari, viverla insomma con intensità per poi cercarla di rappresentarla. La Street Photography è poesia e come tale ha diverse sfacettature, a volte dolce, ironica, romantica, imprevedibilmente bellissima ed emozionante ma altre volte tragica o addirittura crudele...ma cosa c'è in fondo di più importante, affascinante coinvolgente ed umanamente essenziale che fotografare la vita nella sua "verità" ? Cos'altro può dare più significatività ad un immagine, se non il proporre il palcoscenico dell'esistenza ?

Il fotografo durante tutto l'WS, cercherà di trasmettervi la vera essenza della fotografia di strada, parlerà di psicologia, farà cenni storici e riferimenti ai grandi fotografi di sempre, affronterà il problema della "Privacy" ma soprattutto cercherà di farvi avvicinare a questo difficilissimo genere fotografico, spiegandovi regole, trucchi e tutti quegli accorgimenti da mettere in pratica quando si è in azione; si affronteranno anche tutte le problematiche di chi inizia ad avvicinarsi a questa "fotografia", paura, timidezza, voglia di fuggire :-) ...vi insegnerà come superare tutti questi ostacoli per permettervi di scendere in strada più consapevoli e preparati ad affrontare questo affascinante e straordinario genere di fotografia.

DETTAGLI:

Il costo del WS è di 120,00 euro + IVA a partecipante

L'WorkShop partirà al raggiungimento di un numero minino di partecipanti pari a 10 e chiuderà le iscrizioni al raggiungimento del numero massimo di 20 allievi.

Equipaggiamento:
Scarpe comode, vestiti poco appariscenti (colori non troppo accesi) non è richiesta particolare attrezzatura fotografica (reflex, mirrorless, compatte, smartphone con buone fotocamere...).

INFO:
info@alessandrobiggi.com
www.alessandrobiggi.com
 

 Inserita il 21 giugno 2015 da SteO (G+), nella categoria Workshop.
News by Photorevolt
Agosto, tempo di vacanze. Per chi ancora non ha scelto la propria meta e ha voglia di esplorare posti esotici e indimenticabili senza rinunciare alla passione per la fotografia, ecco i Nikon School Travel ideati da Nital previsti per il mese di agosto.

- "Deus è Brasileiro!", dal 21 al 29 agosto. Rio de Janeiro possiede ricchezze naturali e culturali uniche, una posizione geografica spettacolare con un fronte mare azzurro intenso e alture ricoperte da vegetazione lussureggiante: un'energia carioca tutta da fotografare! A cura di Franco Cappellari.

- "Pantanal alla ricerca del giaguaro", dal 26 agosto al 4 o 7 settembre. Il Pantanal, inserito nell'elenco delle riserve della biosfera e in quello dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO, è la più grande zona umida del mondo. Agosto è il periodo in cui è più facile trovare i giaguari abbeverarsi sulle rive dei fiumi. A cura di Fabio Blanco e Carlo Pinasco.

Per maggiori informazioni e per i programmi dettagliati: www.nikonschool.it/travel/
 

 Inserita il 21 giugno 2015 da SteO (G+), nella categoria Eventi.
News by Photorevolt
Milano quest'anno ospita EXPO, l'esposizione universale, ed è protagonista più che mai di un susseguirsi di iniziative, mostre, manifestazioni che percorrono la città e zone circostanti. Milano non è più vista solo come la principale città industriale d'Italia, ma ha colto l'occasione per sfoggiare la sua vocazione per lo stile, l'arte, la musica, il design e naturalmente la moda. Scorci mozzafiato della città offrono al turista incuriosito infiniti spunti fotografici.

In quest'ottica Starring, una delle realtà più note e attive sulla scena fotografica italiana, ha ideato Expo Photo Tour, un nuovo progetto che ha come obiettivo quello di proporre workshop ed escursioni fotografiche nell'area metropolitana milanese, ma non solo. Gli itinerari sono stati studiati, ideati e curati da fotografi professionisti come Guido Padoa e Sara Munari, naturalmente in stretta collaborazione con Starring.

Expo Photo Tour ha come finalità quella di raggiungere appassionati di fotografia provenienti da tutto il mondo, che desiderano coniugare la loro passione per lo scatto con la visita della città. I tour sono solitamente organizzati e gestititi in lingua italiana o in inglese ma, su richiesta, l'organizzazione è in grado di prevedere anche il supporto di un traduttore in altre lingue.

I pacchetti proposti si possono consultare, scegliere e acquistare direttamente dal sito web www.expophototour.com, con pagamento online. I costi variano a seconda della tipologia di tour e dei servizi prescelti e vanno da un minimo di €40 ad un massimo di €90 a partecipante.
 

 Inserita il 21 giugno 2015 da SteO (G+), nella categoria Fotocamere.
News by Photorevolt
La DxO, conosciuta sino ad ora per i suoi software, primo fra tutti DxO OpticsPro per l'elaborazione delle immagini, nei giorni scorsi ha presentato la sua prima fotocamera, o meglio un "modulo" nato per vivere in simbiosi con un iPhone.

La DxO One racchiude in un piccolo corpo con connettore lightning per iPhone un sensore CMOS da 1 pollice da 20.2 megapixel affiancato da un'ottica 32mm f/1.8.

In qualche modo dalle immagini mi ricorda un vecchio modello di compatta Nikon che aveva l'obiettivo su una parte snodabile, ve la ricordate anche voi?

Agganciato il modulo all'iPhone ed avviata l'apposita app, l'insieme si trasforma in una fotocamera completa, dotata di supporto ai file RAW, con il piccolo display sul DxO ONE che riepiloga le informazioni di scatto e lo stato del modulo.

Non è un'idea nuova, la sony produce da tempo dei moduli esterni, ma questa ha dalla sua il connettore fisico, che garantisce una connessione sena lag, di contro è rivolta solo ed esclusivamente ai possessori degli iPhone più recenti.

Secondo DPReview il prezzo di lancio sarà di 599$, un costo che permette oggi di acquistare tranquillamente una fotocamera con sensore da 1 pollice ma anche un APS-C.

A mio avviso però il modulo va visto da un'altro punto di vista, non è una fotocamera da portare "a parte", è un piccolo oggetto che sta in una tasca o nel borsello insieme all'iPhone ed all'occorrenza ne migliora notevolmente le capacità fotografiche, ad un prezzo alto sicuramente, magari aspettando un po'...

www.dxo.com/us/dxo-one
 


Pagina 1 di 681
 1  2  3  4  5 ....
Successiva
 

PhotoRevolt.com - Comunità Fotografica Indipendente - Fotografia Digitale e tradizionale - ISSN: 1825-7976.
Fondato da Stefano Arcidiacono. Leggi la nota di copyright, visualizza la mappa del sito o le statistiche.

RSS  XML  ATOM