Blog
 Inserita il 27 aprile 2015 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
in-atto-visivo
Sarà inaugurata Giovedì 7 Maggio alle ore 19,30 presso la sala Cristo Re a Brescia e sarà visitabile fino al 10 Maggio la settima edizione della mostra fotografica collettiva dei migliori allievi di Scuolafotografia di Carla Cinelli. La collettiva fotografica accoglierà 32 stampe di grande formato (cm 150x120) di altrettanti autori.

I 32 fotografi che espongono a inATTOvisivo hanno frequentato la scuola di fotografia di Carla Cinelli, fotografa bresciana che con uno stile molto originale e personale riesce a coinvolgere i suoi allievi nella sperimentazione a più livelli per rappresentare un oggetto, un pensiero, un luogo o un momento con uno stile personale. "Una manifestazione consolidata - afferma Carla Cinelli - che regala sempre grandi emozioni per chi ama la fotografia come me; si lavora a lungo con gli autori per arrivare a questo appuntamento che ha l'ambizione di proporre nuove riflessioni sulla fotografia contemporanea". Le fotografie ritraggono temi diversi realizzati con differenti tecniche fotografiche.

Notevole il riscontro del pubblico nelle scorse edizioni; gli ospiti, appassionati e non, avranno il compito di lasciarsi coinvolgere dall'arte, unitamente a idee e sentimenti rappresentati. La mostra sarà una grande occasione per diffondere un'arte moderna di continuo interesse come la fotografia e l'incontro con gli autori genererà momenti di scambio culturale apprezzabili.

inATTOvisivo è organizzato nell'ambito delle iniziative "Maggio Culturale" dalla Parrocchia Cristo Re di Brescia, ed è organizzata in collaborazione con l'Associazione Culturale Spazio Arte Duina presso la Sala Cristo Re di via Fabio Filzi, 3 (Borgo Trento) a Brescia. L'inaugurazione della mostra >inATTOvisivo< è per giovedì 7 maggio 2014 alle ore 19.30, presso la Sala Cristo Re di via Fabio Filzi, 3 (Borgo Trento) Brescia, ed è aperta a tutti. La mostra rimarrà aperta al pubblico venerdì 8 maggio dalle ore 18 alle ore 22, sabato 9 maggio dalle ore 16 alle ore 20 e domenica 10 maggio dalle ore 9 alle 12 e dalle 16 alle 20. Si ringrazia per il contributo alla realizzazione Parrocchia Cristo Re di Brescia www.parrocchiacristorebrescia.it

Autori in mostra: Alberto Aloisi, Alessandro Galperti, Andrea Mazza, Damiano Baccherassi, Davide Brunori, Ezio Mereghetti, Fabio Corradini, Fabrizia Folsi, Federica Alberti, Filippo Zibordi, Fiorenza Stefani, Francesca Avanzi, Gabriele Verzeletti, Giovanni Lupezzi, Giuliana Beretta, Giuseppe Reboldi, Ivano Catini, Lara Agosti, Luciano Torri, Marina De Mitri, Matteo Agosti, Mirko Tarragoni, Paola Viviani, Paolo Guzzoni, Roberta Bina, Samanta Turati, Simona Ghidini, Simone Ragnoli, Tamara Mestriner, Valentina Colosio, Veronica Paterlini, Vittorio Arena
 

 Inserita il 27 aprile 2015 da SteO (G+), nella categoria Generale.
Francesco Bosso, artista fotografo e interprete italiano del paesaggio e della natura selvaggia in b/n, sarà presente a Venezia con due eventi, una mostra presso il Centro Culturale Candiani dal titolo "The beauty between order and disorder" a cura di Walter Guadagnini ed una prestigiosa partecipazione alla Biennale di Venezia con una suggestiva opera all'interno della mostra "Present Nearness" curata da Susan Mains e Francesco Elisei.

La mostra "The beauty between order and disorder", organizzata dal Centro Culturale Candiani, Servizio della direzione Attività Culturali del Comune di Venezia (inaugurazione, 7 maggio ore 18), permette di seguire l'evoluzione più recente della ricerca di Francesco Bosso in un viaggio attraverso oltre 60 fotografie che accompagnano lo spettatore alle origini del paesaggio e alle radici della fotografia. La mostra farà emergere una nuova visione delle complesse dinamiche della Natura che siamo abituati a classificare come Ordine e Disordine, dove le forme apparentemente caotiche nascondono sorprendenti ritmi di regolarità e dove paesaggi frammentati, dune in movimento, rocce scolpite, acque agitate, si inseguono alternando momenti di Ordine a momenti di Disordine.

Qui la concezione del paesaggio ha il respiro armonioso della pittura romantica, metabolizzata e dimensionata sul peso contemporaneo della visione fotografica. Il bianconero modulare, fatto di molteplici variazioni del grigio e delle scale tonali intermedie si esprime in modo pittorico, dentro il naturismo potente del paesaggio incontaminato. Una visuale metodica e lentissima, frutto di lunghe attese nei posti prescelti, di materiali pregiati su cui stampare, di tecniche dalle calibrature infinitesimali.

...continua
 

 Inserita il 27 aprile 2015 da SteO (G+), nella categoria Concorsi.
Partecipa con un'opera che sarà visionata da curatori e critici d'arte internazionali e promossa nel mondo.
Celeste Prize è il premio internazionale di arte contemporanea fra i più seguiti, aperto ad artisti, fotografi e creativi italiani senza limiti di età o esperienza.

Il comitato di selezione è presieduto da Koyo Kouoh, fondatrice e curatrice del RAW Material Company, centro per l'arte a Dakar e curatrice di 1:54 FORUM a Londra.

Ogni opera presentata al premio sarà visionata dal comitato di selezione:
- Jörg Bader, Direttore del Centre de la Photographie, Ginevra
- Eva Barois De Caevel, Assistente Curatrice RAW Material Company, Parigi
- Lucrezia Crippitelli, Curatrice Indipendente, Bruxelles
- Miguel Lopez, Direttore TEOR/ética, San Jose
- Nicola Müllerschön, Direttore e Fondatore KfW Stiftung, Francoforte
- Aida Muluneh, Fondatore Addis Foto Fest, Addis Abeba
- Tobias Ostrander, Chief-Curator Pérez Art Museum, Miami
- Rasha Salti, Curatore Toronto International Film Festival, Toronto & Beirut
- Gloria Sensi, Curatrice Indipendente, Parigi
- Gaia Tedone, Curatore Indipendente, Londra
- David Teh, Direttore Future Perfect, Singapore


Premio Progetto 4.000 €
Premio Fotografia & Grafica Digitale 4.000 €

Gli artisti finalisti voteranno i vincitori alla premiazione durante la mostra finale che si terrà a Milano, zona Ventura, a novembre.

...continua
 

 Inserita il 27 aprile 2015 da SteO (G+), nella categoria Workshop.
Martina Franca (Ta), 11 maggio 2015: Andrea Belluso, fotografo di moda e beauty di base a Stoccolma, noto anche per il suo ruolo di Light Shaping Guru, è ospite di DgTales – Racconti Digitali in occasione della Light Shaping Academy che si terrà presso il Centro Servizi di Martina Franca, in Piazza d'Angiò, lunedì 11 maggio dalle 10:00 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 18:00.

Grazie alla collaborazione di Profoto, marchio d'eccellenza per i sistemi di illuminazione artificiale per la fotografia e il video, il seminario è offerto a partecipazione gratuita, previa prenotazione allo 080 4805423 o scrivendo a info@dgtales.com.

Conoscere caratteristiche e resa delle diverse fonti di illuminazione, diventando abili nel gestirle, rappresenta una risorsa indispensabile per un fotografo, ad ogni livello delle sua crescita professionale. La distanza della sorgente luminosa dal soggetto e la scelta dei diversi modellatori di luce influenzano profondamente il risultato finale di uno scatto.

Andrea Belluso condividerà alcuni dei suoi set-up luci più funzionali e di impatto. Nel farlo, non si limiterà a illustrare le peculiarità e le potenzialità degli strumenti utilizzati per i singoli scatti, ma dimostrerà in quanti diversi (e talvolta impensati!) modi possano essere combinati.

Il corso prevede diverse dimostrazioni pratiche sul set grazie alla presenza di una modella: l'obiettivo è fornire ai partecipanti soluzioni creative e nozioni tecniche da rielaborare per lavorare poi, con un accresciuto bagaglio di informazioni e spunti, ai propri progetti in studio o in location.

Alla fine della giornata sarà consegnato un attestato di frequenza, sempre utile a certificare le proprie competenze, a maggior ragione per i giovani fotografi che si propongono a studi e professionisti e devono dimostrare anche una buona dose di confidenza con le tecnologie di illuminazione.

www.dgtales.com/profoto-light-shaping-academy
 


 Inserita il 26 aprile 2015 da SteO (G+), nella categoria Workshop.
PrintingOut è un collettivo che si occupa attivamente della valorizzazione di antiche tecniche di stampa fotografica. Nasce nel 2013 dall'incontro di Bruno Nardini, stampatore ed Eugenio Pini, fotografo. Svolge inoltre attività di formazione, organizzando workshop di cianotipia e di fotografia.
Bruno Nardini, docente IED e titolare de "Il Laboratorio" di stampa professionale in bianco e nero a Torino, vi introdurrà a questo antico metodo di stampa a contatto con esposizione alla luce diretta del sole.

STRUTTURA DEL CORSO
Il workshop inizierà con una breve introduzione teorica sulla storia di questo antico metodo di stampa e di come possa integrarsi perfettamente sia dal punto di vista narrativo che tecnico con il mondo della fotografia e della sperimentazione dell'immagine digitale.

Proseguirà quindi con la preparazione di un negativo delle stesse dimensioni della copia finale e di un supporto cartaceo emulsionato manualmente. Partendo dagli scatti in digitale dei partecipanti, attraverso l'utilizzo di Photoshop, si arriverà alla realizzazione dei negativi che verranno successivamente utilizzati per la stampa.
La stampa risulterà essere una copia a contatto e verrà esposta direttamente alla luce solare. Una volta realizzata la stampa si sperimenteranno i possibili viraggi.
Al termine del workshop tutti i partecipanti avranno realizzato una o più stampe cianotipiche dei loro lavori.

Il workshop della durata di una giornata si svolgerà presso la sede di PRINTINGOUT a Verduno (CN) in via Beato Valfrè 4 dalle ore 9 alle ore 18,30.

Le date previste per il 2015 sono le seguenti:
domenica 10 maggio domenica 7 giugno
domenica 24 maggio domenica 21 giugno

Info e iscrizioni :
printingoutlab@gmail.com - www.printingout.it
 

 Inserita il 26 aprile 2015 da SteO (G+), nella categoria Workshop.
Nel 1972 per la prima volta abbiamo lanciato nello spazio profondo, oltre il sistema solare, una sonda: il Pioneer 10. A bordo fu posizionata una placca con su incisa una immagine. Abbiamo scelto di raccontare la nostra presenza sul pianeta terra tramite quell'immagine, nel caso in cui qualcuno, lontano da noi, si fosse imbattuto nella sonda.

La fotografia è molte cose e, fra queste, un mezzo per raccontare storie con le immagini. Nell'epoca dei media digitali sappiamo che il mezzo e la professione del fotografo sono cambiati profondamente. Si sono evolute le tecnologie, sono cambiati contratti e retribuzioni, si è modificato profondamente il modo in cui si fruisce dei racconti fotografici. Lasciata la carta stampata per andare a esplorare le nuove piattaforme digitali, la fotografia si fa pioniere di nuove forme di comunicazione, ibridandosi con altri linguaggi come il video, il testo, la grafica.

Visual Storytelling Pioneers è un workshop che si rivolge a chi ha intenzione di avventurarsi nei nuovi territori della narrazione visiva contemporanea, per imparare a raccontare oggi con le immagini e per mettere a fuoco come il linguaggio della fotografia sia la base per sviluppare prodotti digitali potenti e coinvolgenti.

Scopri di più...
 

 Inserita il 26 aprile 2015 da SteO (G+), nella categoria Workshop.
riccardo-impronta-slpw
14^ edizione dello SLPW "Val d' Orcia" tenuto da Riccardo Improta. E' un corso intensivo di 3 giorni in formula weekend, aperto a fotografi di tutti i livelli desiderosi di approfondire il genere fotografico Landscape.

Si articola su una consistente serie di sessioni di scatto nelle più' belle locations della valle, nel corso delle quali ogni partecipante sarà personalmente supportato nella realizzazione delle proprie immagini. Scopi del workshop: incrementare la conoscenza e l' approccio fotografico al paesaggio.

Imparare ad osservare in profondità, ad espandere la propria sensibilità. Prevedere i momenti giusti, gestire lo scatto a partire dalla sua pre-visualizzazione (approfondimenti tecnici e di metodo sul campo), essere efficaci e qualitativi in ripresa. Simulare una consueta attività di produzione fotografica Landscape, dal backup del lavoro alle selezioni in Lightroom™, fino allo sviluppo del grezzo ed alla sua specifica postproduzione in Photoshop™. Oltre a tutto questo, il piacere di condividere una passione comune e di vivere una segnante esperienza di gruppo.

La val d' Orcia regala meravigliosi scenari per la realizzazione di immagini di paesaggio e la luce di giugno ne esalta le suggestive atmosfere, offrendo un flusso continuo di momenti di ispirazione. Il materiale prodotto da ogni singolo partecipante, opportunamente selezionato e trattato, verrà visionato e commentato in una conclusiva lezione di analisi e valutazione one to one in videoconferenza.

...continua
 

 Inserita il 26 aprile 2015 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
Carissimi fotoamatori, amici e simpatizzanti presso Palazzo Pincini Carlotti in Garda (VR) sarà inaugurata venerdì 1° maggio 2015 alle ore 18.30 la mostra fotografica "Meravigliosa Islanda" di Enrico Patacca

La mostra resterà aperta da sabato 2 maggio a domenica 24 maggio 2015 nei fine settimana con il seguente orario: mattino 10.00 - 12.00 pomeriggio 16.00 - 19.00. All'inaugurazione sarà presente l'autore Enrico Patacca. L'entrata è libera.

Visitare l'Islanda, isola sperduta nell'alto Atlantico a sud-est della Groenlandia, sfiorata a nord dal Circolo Polare Artico e situata tra due continenti e il Polo, è stato come esplorare il pianeta all'alba della creazione, in un viaggio ai confini del mondo e del tempo, dove il sole non tramontava mai e il giorno non aveva mai fine. Una terra estrema, contesa dal gelo dei ghiacciai e dal calore dei vulcani, che nelle ere geologiche ha visto il suo profilo scolpito in un grandioso scenario di fiordi maestosi, di nere falesie ripide come muraglie sul mare, dalle fantastiche colonne di basalto, laghi fiabeschi e nebbiosi punteggiati di iceberg dalle mille sfumature, torrenti in piena, cascate impetuose, spaventosi vulcani dai crateri turchese, altipiani lunari di cenere e lava, verdi pianure dolcemente ondulate, animate da cavalli al pascolo dalla chioma fluente.

Gruppo Fotografico Lo Scatto BFI
Via S. Francesco d'Assisi 3/5
37016 GARDA VR
Email: gf.loscatto@gmail.com
www.gfloscattogarda.it
 

 Inserita il 26 aprile 2015 da SteO (G+), nella categoria Generale.
fiaf
La Federazione Italiana delle Associazioni Fotografiche (FIAF) e il Centro Italiano della Fotografia d'Autore (CIFA), suo centro culturale ed espositivo, nonché tutte le strutture di contorno che rendono possibile la vita associativa e l'organizzazione delle manifestazioni di incontro e di scambio, vivono dell'attività di numerosissimi volontari che donano il loro tempo, lavoro e competenza alla comunità degli appassionati di fotografia.

La realtà della Federazione è solo una delle tantissime strutture di volontariato che alimentano il vivere civile e che rendono un insostituibile servizio nei differenti settori di attività. Per molti di noi il volontariato è quello che dà maggiore significato al nostro tempo, che ci rende liberi e consapevoli, che ci permette di coltivare le passioni e gli interessi oltre la vita professionale, pur se soddisfacente.

Ognuno comunque vive a suo modo questo impegno e lo integra armoniosamente nella rete di affetti, amicizie e sintonia con il prossimo. Chi meglio di noi, volontari appassionati di fotografia e perciò esploratori del sociale, dell'arte, del lavoro, dell'ambiente, di tutto quello che compone la complessa realtà del nostro tempo, può inserirsi consapevolmente, amorevolmente, proficuamente dentro il mondo del volontariato e cercare di portare alla luce il valore del suo esistere?

Da questa domanda nasce l'idea del progetto nazionale che si propone per il 2015, con fase finale e inaugurazione mostre nel giugno 2016.

www.fiaf.net/tantipertutti
 

 Inserita il 26 aprile 2015 da SteO (G+), nella categoria Flash.
manfrotto-lumie-play
Manfrotto ha realizzato un set composto da 3 illuminatori a LED, il più grande dei quali è più piccolo di una vecchia musicassetta e pesa appena 140 grammi.

- Lumia Play a 3 led con un output di 220 lux (circa 50 euro)
- Lumia Art a 6 led con un output di 440 lux (circa 86 euro)
- Lumia Muse a 8 led con un output di 550 lux (circa 121 euro)

Il LUMIE Play è il più piccolo LED della gamma LUMIE. Perfetto per essere portato in una piccola borsa o addirittura in tasca per avere sempre a disposizione una fonte di luce extra quando serve. Si tratta di una luce multiuso, particolarmente utile per i video e come luce di riempimento in fotografia. Le batterie al Litio ricaricabili via USB, garantiscono una eccellente durata che consente di sfruttare al meglio il tempo per servizi fotografici e video. Il LUMIE Play è dotato di attacco a slitta e attacco standard da 1/4'' per consentire di montare la luce direttamente sul treppiedi o su di un supporto alternativo.

Ogni kit include anche un attacco per filtro e 3 filtri che è possibile utilizzare contemporaneamente per ottenere vari effetti. I filtri e il supporto per filtri sono tutti dotati di una custodia separata. Sono disponibili kit di filtri colorati (venduti separatamente) per creare immagini ancora più uniche.


La mini testa a sfera da montare sulla slitta della macchina costa 13,16 euro, sono disponibili inoltre 3 kit composti ognuno da 8 filtri a 15,20 euro:

- classic
- multicolor
- portrait

Sul sito ufficiale utilizzando il codice "SPRING10" si può avere uno sconto del 10% e la spedizione gratis sopra i 99 euro.
 


Pagina 1 di 674
 1  2  3  4  5 ....
Successiva
 

PhotoRevolt.com - Comunità Fotografica Indipendente - Fotografia Digitale e tradizionale - ISSN: 1825-7976.
Fondato da Stefano Arcidiacono. Leggi la nota di copyright, visualizza la mappa del sito o le statistiche.

RSS  XML  ATOM