Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggere la nostra informativa.
Chiudi
Blog
 Visualizzo solo le notizie nella categoria Mostre

 Inserita il 24 settembre 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
foto-di-ennio-stefan-amici-del-click
titolo: "Collettiva"
autore: Associazione fotografica "AMICI DEL CLICK"
location: "Le Bistrot de Venise", San Marco 4685 - Calle dei Fabbri - VENEZIA

inaugurazione: sabato 1 OTTOBRE 2016 - ore 17:00
orari: 11:00 - 19:00 - tutti i giorni - ingresso libero
web: www.bistrotdevenise.com


Associazione sorta nel 2001, a Marcon (in provincia di Venezia) che nel corso del tempo ha suscitato l'interesse e l'apprezzamento degli ambienti fotoamatoriali veneti e non solo.

Il consesso, che si avvale della collaborazione del noto maestro padovano Francesco Denesin e di Ivo Saglietti, uno dei più grandi autori italiani di fotoreportage, ha dato vita a numerose rassegne collettive e partecipato ad importanti eventi di settore, tra cui le ultime edizioni di "Mogliano Fotografia" presso il Centro d'Arte "Il Brolo". Mostre personali dei singoli soci sono state allestite in varie sedi, tra cui la Galleria "Il Canovaccio" di Roma e la Galleria "San Vidal" a Venezia.

Alla serata interverranno il presidente Ennio Stefan ed una rappresentanza degli "Amici del Click".

Rassegna a cura di Andrea Zaccarelli
Le opere rimarranno esposte fino al 13 ottobre 2016
 

 Inserita il 24 settembre 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
Picwant presenta la mostra fotografica "Affinity", dal 7 al 9 ottobre 2016 presso Palazzo Candiotti a Foligno.

La mostra di Picwant sarà parte integrante del ricco programma di Umbria World Fest 2016, giunto alla sua 15esima edizione: quest'anno Picwant è partner dell'evento ed avrà il compito di curare la sezione mobile della manifestazione, che si è sempre distinta per l'attenzione rivolta al mondo fotografico in tutte le sue forme e che quest'anno dedica - attraverso Picwant - una riflessione mirata alla mobile photography.

La mostra fotografica sarà un'esposizione unica che abbraccia foto sia editoriali che creative realizzate dai Picker, contributor dell'agenzia, rigorosamente con il proprio smartphone, una vera e propria vetrina per presentare al grande pubblico una selezione di oltre 20 scatti provenienti da ogni parte del mondo collegate da uno specifico tema "fleshandblood", così da far emergere il concetto di affinità insito nella famiglia e in qualsiasi gruppo di individui che condividano le stesse passioni senza che ci sia necessariamente un legame di sangue.

Link...
 


 Inserita il 11 settembre 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
fondazione-fotografia
Il 15 settembre riapre ufficialmente al Foro Boario di Modena la stagione espositiva di Fondazione Fotografia. Due le mostre con le quali ci presentiamo al pubblico: Lying in Between. Hellas 2016, dedicata all'emergenza umanitaria dei profughi in Grecia, e Robert Rive. Photographies d'Italie, prima monografica in Italia dedicata al maestro del vedutismo di fine Ottocento.

L'ingresso sarà libero in occasione dell'inaugurazione di giovedì prossimo, alle ore 18, così come nei successivi giorni di apertura, fino all'8 gennaio 2017.

Non vediamo l'ora di mostrarvi questi due allestimenti, che sono stati inseriti nel programma del festivalfilosofia di quest'anno (a Modena, Carpi e Sassuolo dal 16 al 18 settembre) ed hanno già ricevuto importanti riconoscimenti. Lying in Between, esito della prima missione all'estero promossa da Fondazione Fotografia, ha ottenuto il patrocinio dell'UNHCR, dell'Ambasciata di Grecia a Roma, della Regione Emilia-Romagna e, per quanto riguarda la giornata inaugurale, della Camera dei Deputati

La mostra su Robert Rive, invece, ha consentito di progredire nelle conoscenze di questo misterioso autore, che ha avuto un ruolo fondamentale nella storia della fotografia italiana, grazie all'ingresso di un fondo inedito nei nostri archivi storici.

Info: 335 1621739 - 059 224418, mostre@fondazionefotografia.org
 

 Inserita il 11 settembre 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
100x70 cm ciascuno: è lo spazio che avranno a disposizione i soci di MarosticaFotografia1979 per esporre i progetti fotografici che più in questo momento rappresentano il loro intimo sentire ed interpretare la realtà o l'illusione della stessa.

Gli autori hanno un "comune denominatore", al di là delle tecniche e delle tecnologie utilizzate, le tematiche diverse, la scelta fra bianco/nero e colore, ovvero, in tempi in cui la tecnologia digitale ha reso facile per chiunque fotografare, hanno scelto proprio la fotografia come mezzo per raccontare e raccontarsi, in continua sperimentazione.

Mostra collettiva "100x70"
- inaugurazione sabato 17 settembre 2016, ore 17:00
- Chiesetta San Marco a Marostica

http://marosticafotografia1979.forumfree.it
 

 Inserita il 4 settembre 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
sale_dal_profondo
Venerdì 16 settembre 2016 alle ore 20,30 sarà inaugurata la mostra fotografica di Gaetano Bonanno, Giuseppe Fichera,
Daniela Sidari, Pietro Urso e Gianluigi Zaberto dal titolo " SALE DAL PROFONDO" presso la Galleria FIAF - Le Gru (Corso Vitt. Emanuele, 214) di Valverde (CT).

La stessa resterà aperta fino al 7 ottobre 2016 tutti i venerdì non festivi dalle ore 20,00 alle ore 22,00.


Lasciata la luce del giorno è un mondo sotterraneo ad accogliere l'osservatore, chilometri di gallerie sapientemente
scavate al fine di ricavare il prezioso bianco elemento, il sale. Le gallerie sono ampie per il passaggio delle trivelle, dei camion e per lo stoccaggio momentaneo del sale.

La miniera di sale è un mondo in cui predomina l'oscurità, ovattato e bianco rotto solo dai rumori della trivella al lavoro e dal frenetico andare avanti e indietro dei camion e dei minatori che trasportano all'aperto i cristalli di sale raccolto.

Avvolti dalle ombre ogni bagliore di luce evidenzia ogni minimo rilievo, è così che le pareti ed i soffitti mostrano i "morsi" della trivella evidenziando trame fantastiche on striature cangianti e lucide in base all'umidità. Se in miniera predomina il buio è in raffineria che la luce ed il bianco diventano accecanti, qui tutto è ricoperto dalle fine polvere bianca, qui incomincia la lavorazione del prodotto.

Frantumazione, suddivisione per pezzature, poi, in un susseguirsi, nastri trasportatori in continuo movimento e
operai che quotidianamente maneggiano il sale fino all'impacchettamento che costituisce il prodotto a noi così familiare.

Le immagini sono state realizzate negli stabilimenti della ITALKALI s.p.a. di Realmonte (AG) e Racalmuto (AG).



Info su www.fotoclublegru.it
 

 Inserita il 25 luglio 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
Si svolgerà venerdì 5 agosto (alle ore 18) al Museo Civico Giovanni Fattori di Livorno, nei locali degli ex-Granai di Villa Mimbelli, (via S. Jacopo in Acquaviva) l'inaugurazione della mostra fotografica intitolata "Claudio Barontini, Ritratti (1990-2016)" curata da Valerio P. Cremolini.

L'esposizione racconta attraverso decine di immagini in bianco e nero i ventisei anni di attività del fotografo livornese Claudio Barontini che, nella sua carriera, ha immortalato per le riviste patinate internazionali alcune tra le più importanti celebrità del mondo. I locali degli ex-Granai saranno allestiti con i ritratti di Mario Monicelli, di Clara Agnelli, di Vittorio Gassman, Patti Smith, tra moltissimi altri.

L'evento rientra nei progetti "Fattori Contemporaneo" e nell'ambito delle esposizioni "Di Terra e di Mare" del Tavolo della Fotografia promossi dal Comune di Livorno La mostra sarà visitabile fino a domenica 11 settembre.

...continua
 

 Inserita il 12 giugno 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
Lunedì 13 giugno (ore 17) nei locali del CRAL ENI (Viale I. Nievo, 38), al via una nuova mostra fotografica nell'ambito dell'edizione 2016 del progetto "Di Terra e di Mare" del Tavolo della Fotografia: si intitola "Tanti per tutti" e consiste in un'esposizione che inquadra l'universo dei volontari e i mille aspetti che sa assumere nel nostro paese, un vero e proprio viaggio, insomma, nel mondo del volontariato in Italia.

L'esposizione è la prima iniziativa di documentazione fotografica del Volontariato in Italia, nata dall'impegno di FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) e CSVnet (Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato).
"Tanti per tutti" racconta per immagini chi presta aiuto a disabili e poveri, profughi e animali, l'ambiente e le nostre città, con associazioni piccole e grandi realtà sociali. Un profondo lavoro di ricerca su tutto il territorio nazionale, con oltre 150 mostre locali, tra cui quella di Livorno.

Espongono: Sara Bertei, Franco Biondi, Pierpaola Corso, Federico Dell'Agnello, Romina Falleni, Liliana Giannini, Elisa Heusch, Gabriella Mattei e Silvia Tampucci.

La mostra fotografica, ad ingresso gratuito, sarà visitabile fino al 20 giugno con i seguenti orari: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19. Martedì e giovedì e sabato dalle 15 alle 19.

www.comune.livorno.it
 

 Inserita il 12 giugno 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
Presso Palazzo Pincini Carlotti in Garda (VR) sarà inaugurata sabato 18 giugno 2016 alle ore 18.30 la mostra fotografica "CHE BELL'INGANNO SEI ANIMA MIA" di Maurizio Zafret.

La mostra resterà aperta da domenica 19 giugno a domenica 10 luglio 2016 nei fine settimana con il seguente orario: mattino 11.00 - 12.30 pomeriggio 17.00 - 19.00.

All'inaugurazione sarà presente l'autore Maurizio Zafret. L'entrata è libera.
Estendete l'invito ad altri fotoamatori ed amici.

Gruppo Fotografico Lo Scatto BFI
Via S. Francesco d'Assisi 3/5
37016 GARDA VR
Email: gf.loscatto@gmail.com
www.gfloscattogarda.it
 

 Inserita il 12 giugno 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
Nikon è sponsor di due mostre di rilievo nel panorama nazionale – "Domon Ken, il Maestro del realismo giapponese" all'Ara Pacis di Roma e "Nothing Is Real - Quando i Beatles incontrarono l'Oriente" al MAO-Museo d'Arte Orientale di Torino – con l'obiettivo di promuovere e diffondere la cultura fotografica.

In queste due mostre emerge infatti tutta la forza e il valore della fotografia, che è al contempo arte, testimonianza, reportage, documentazione storica e sociale e diventa addirittura un dovere umanitario per Domon Ken, il fotografo giapponese che documentò la tragedia di Hiroshima dedicandovisi come rispondendo ad una chiamata.

È infatti proprio dedicata a lui, uno dei fotografi più importanti della storia della fotografia moderna giapponese, l'importante monografica "Domon Ken, il Maestro del realismo giapponese", all'Ara Pacis fino al 18 settembre. In mostra circa 150 fotografie, in bianco e nero e a colori, realizzate tra gli anni Venti e gli anni Settanta del '900, che raccontano il percorso di ricerca verso il realismo sociale. Dai primi scatti, prima e durante la seconda guerra mondiale, la mostra ripercorre la produzione di Domon Ken, da sempre legato a Nikon, fino all'opera chiave che documenta la tragedia di Hiroshima.

www.arapacis.it/mostre_ed_eventi/mostre/domon_ken

Il noto brand giapponese è sponsor anche di "Nothing Is Real - Quando i Beatles incontrarono l'Oriente" che ha appena inaugurato al MAO di Torino. Una grande mostra dedicata ai Fab Four e al loro viaggio in India nel '68, uno degli eventi chiave per lo slancio all'interesse da parte dell'occidente verso l'oriente. In mostra centinaia di oggetti in dialogo con opere d'arte contemporanea, in un ambiente ricco di stoffe, profumi e suoni.

www.maotorino.it/it/eventi-e-mostre/nothing-real
 

 Inserita il 5 giugno 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
La galleria PIOMONTI arte contemporanea è lieta di presentare la mostra personale di Riccardo Gusmaroli dal titolo Coast to coast (dal Tirreno all'Adriatico) che inaugura giovedì 9 giugno 2016 alle ore 19.

Una decina di opere che vanno dalle carte geografiche e nautiche, per l'occasione quelle del Lazio, agli interventi sui francobolli e alle uova svuotate e poi miniaturisticamente traforate.

Erede dei maestri del Novecento italiano, da Lucio Fontana a Piero Manzoni, fino ad Alighiero Boetti, Riccardo Gusmaroli rilegge la lezione dell'arte concettuale con spirito ludico e allo stesso tempo lirico, utilizza oggetti e materiali fuori dal loro ambiente naturale, con lo scopo di provocare un corto circuito tra arte e realtà. Nei suoi lavori Il tema del viaggio, sia reale che metaforico, usando barchette, stelline cariche di rimandi al mondo spensierato dell'infanzia. Nelle uova di gallina, perforate con un finissimo trapano odontoiatrico, inserisce omini o ne ricama il guscio come si trattasse di un merletto.

A proposito di Gusmaroli, Valerio Dehò ha scritto che "il tempo conta nei suoi lavori" e che "la temporalità diffusa e dilatata richiesta da queste vere e proprie opere di pazienza, negli origami come nella pittura, fornisce sufficienti tracce di un lavoro che è flusso costante, corrente di pensiero e azione che si sedimenta e dissemina visivamente.

La mostra proseguirà il suo viaggio nelle Marche, ad Ancona, alla galleria Gino Monti, che inaugurerà il 2 luglio, con l'integrazione di altre opere.

Scheda tecnica:
Artista: Riccardo Gusmaroli
Titolo mostra: Coast to coast
Inaugurazione: giovedì 9 giugno 2016 ore 19
Durata: dal 9 al 24 giugno
Luogo: PIOMONTI arte contemporanea Piazza Mattei 18, Roma
Info: permariemonti@gmail.com / tel. 06.68210744 / www.piomonti.com
Orario estivo: Lun. - Ven. dalle 12 – 20 – Sab. su appuntamento
 


Pagina 1 di 113
 1  2  3  4  5 ....
Successiva
 

PhotoRevolt.com - Comunità Fotografica Indipendente - Fotografia Digitale e tradizionale - ISSN: 1825-7976.
Fondato da Stefano Arcidiacono. Leggi la nota di copyright, visualizza la mappa del sito o le statistiche.

RSS  XML  ATOM