Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggere la nostra informativa.
Chiudi
Blog
 Visualizzo solo le notizie nella categoria Mostre

 Inserita il 26 novembre 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
Il veneziano Mirko Manzin, si dedica da sempre con instancabile passione ed immutabile entusiasmo a fotografare la sua città.

Dotato di spiccata sensibilità visiva e di notevoli capacità tecniche, l'autore dispone di un personale tratto espressivo che si caratterizza per la ricchezza della tavolozza cromatica, per gli accentuati contrasti e per le fantasiose soluzioni stilistiche, che restituiscono una Venezia, vivace e piena di vita.

Il grande amore che lega questo autore al suo tema preferito, ha portato Manzin a dare vita ad una seguitissima pagina Facebook riservata esclusivamente ad immagini di Venezia, che conta oltre settemila iscritti.
L'anno scorso ha esposto presso la sede del Circolo Artistico nella prestigiosa sede del Palazzo delle Prigioni, nell'ambito della mostra "Iridesans".

Rassegna a cura di Andrea Zaccarelli

titolo: "Le mie Venezie"
autore: MIRKO MANZIN
location: "Le Bistrot de Venise" San Marco 4685 - Calle dei Fabbri - VENEZIA
inaugurazione: sabato 3 dicembre 2016 - ore 17:00
chiusura: 15 dicembre 2016
orari: 11:00 - 19:00 - tutti i giorni - ingresso libero
info: 041 5236651
e-mail: info@bistrotdevenise.com
web: www.bistrotdevenise.com
 


 Inserita il 16 ottobre 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
La mostra Mario De Biasi, Budapest 1956 realizzata dal CRAF e presentata, nel ricordo del 60° anniversario dell'insurrezione di Budapest a Strasburgo (Istituto Italiano di Cultura, 12 – 30 settembre) e al Museo dell'Arte fabbrile e delle Coltellerie, Maniago (dal 15 ottobre al 20 novembre) dal 19 ottobre al 6 novembre p.v. sarà aperta anche al pubblico romano.

L'inaugurazione della mostra, che presenterà 76 fotografie in bianco e nero di De Biasi e 12 stampe del numero di ottobre 1956 della rivista Epoca, è prevista per mercoledì 19 ottobre 2016, ore 10.00 presso l'Accademia d'Ungheria in Roma (Palazzo Falconieri – Via Giulia, 1) in occasione del convegno internazionale La Rivoluzione del 1956 e l'Italia, aperto da S.E. Dr. Péter Paczolay, Ambasciatore di Ungheria presso il Quirinale.

...continua
 

 Inserita il 16 ottobre 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
L'esperienza di REST, la rivista di fotografie senza parole, proviene dai percorsi autoriali e curatoriali svolti sulla rete da Fulvio Bortolozzo. In particolar modo dall'aver dato l'avvio nel 2013 ad un gruppo di Facebook chiamato We Do The Rest, nel quale si riuniscono autori a lui affini sia per le tematiche, in prevalenza rivolte all'osservazione fotografica nei luoghi, sia per approccio restitutivo dell'atto fotografico, in ogni sua possibile declinazione: dal documentarismo più classico fino all'arte contemporanea più aggiornata.

Nell'occasione di questa prima mostra che siamo felici di ospitare a Bologna si è voluto privilegiare il lavoro di alcuni autori che si muovono nei luoghi con metodi di osservazione direttamente ricollegati alla grande tradizione documentaristica internazionale. La convinzione è che l'iconografia fotografica, condotta secondo questi criteri operativi e concettuali, sia ancora un modo di approcciare l'esperienza esistenziale che mantiene rilevanti possibilità per arrivare a nuove analisi e stimolanti riflessioni sui fenomeni contemporanei.

REST
Iconografie dai territori della contemporaneità
Fotografie di: Sergio Creazzo, Paolo Fusco, Andrea Lombardo,
Giovanni Minervini, Mauro Quirini, Giancarlo Rado
A cura di Cristina Berselli, Fulvio Bortolozzo e Alessandro Zanini

26 novembre - 20 dicembre 2016 | ore 9.00 - 19.00
Ingresso libero
QR Photogallery | via Sant'Isaia, 90 | Bologna

OPENING: sabato 26 novembre, ore 18.00
www.qrphotogallery.it
 

 Inserita il 9 ottobre 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
#JustJazzShots è la mostra di Nicola Malaguti, fotografo che da oltre trentacinque anni racconta il mondo del Jazz e che ha immortalato artisti del calibro di Miles Davis, Chet Baker, Clarcke Terry e George Benson.

L'esposizione, ideata in occasione di Mantova Capitale Italiana della Cultura, sarà aperta gratuitamente alla Casa del Rigoletto dal 29 ottobre al 27 novembre.

Con questa mostra, dove per la prima volta espone scatti in digitale, Malaguti presenta le performance dei grandi del genere in ritratti che sono in grado di restituire al visitatore l'atmosfera dei concerti, la magia dei suoni, la passione che condivide con i musicisti. Le sue fotografie sono tributi straordinari all'improvvisazione e all'inventiva, istantanee di automatismi e virtuosismi di quel "mondo a parte" chiamato Jazz.

Infatti prima di ogni scatto Malaguti si dedica all'ascolto di brani dalla sua collezione di oltre 4000 cd e a uno studio profondo della personalità dell'artista.

Il suo fine è quello di far trasparire dalla pellicola l'animo dei soggetti catturati.

Per informazioni: www.mantovajazz.it
 

 Inserita il 9 ottobre 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
legru-sara-panto
Venerdì 14 ottobre 2016 alle ore 20,30 sarà inaugurata la mostra fotografica personale di Sara Pantò dal titolo "LA FORMA DELL'ACQUA" presso la Galleria FIAF - Le Gru (Corso Vitt. Emanuele, 214) di Valverde (CT).

La stessa resterà aperta fino al 4 novembre 2016 tutti i venerdì non festivi dalle ore 20,00 alle ore 22,00.

La forma dell'acqua
Sara Pantò è una fotografa di impatto. I suoi scatti lasciano spesso senza parole per i colori, i soggetti, la grandiosità della prospettiva. Ma dietro quella forza d'urto c'è una sensibilità raffinata, una delicatezza tipica di chi ha affrontato e superato molti ostacoli nella vita. La delicatezza e la forza si fondono nella sua mostra su "la Forma dell'Acqua", titolo che rievoca Camilleri e il suo eterno commissario Montalbano.

"L'acqua non ha una forma, assume quella del contenitore in cui si trova" diceva Montalbano. Il discorso viene ripreso da Sara, sebbene con un punto di vista diverso. L'acqua non ha una forma perché ne assume migliaia, e non ha bisogno di un contenitore per farlo… le basta diventare ghiaccio, rugiada, vapore acqueo, pioggia, fiume, lago.

E in ognuna di queste nuove vite raccoglie e trasmette emozioni sempre diverse. (Grazia Musumeci)


www.fotoclublegru.it
 

 Inserita il 24 settembre 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
foto-di-ennio-stefan-amici-del-click
titolo: "Collettiva"
autore: Associazione fotografica "AMICI DEL CLICK"
location: "Le Bistrot de Venise", San Marco 4685 - Calle dei Fabbri - VENEZIA

inaugurazione: sabato 1 OTTOBRE 2016 - ore 17:00
orari: 11:00 - 19:00 - tutti i giorni - ingresso libero
web: www.bistrotdevenise.com


Associazione sorta nel 2001, a Marcon (in provincia di Venezia) che nel corso del tempo ha suscitato l'interesse e l'apprezzamento degli ambienti fotoamatoriali veneti e non solo.

Il consesso, che si avvale della collaborazione del noto maestro padovano Francesco Denesin e di Ivo Saglietti, uno dei più grandi autori italiani di fotoreportage, ha dato vita a numerose rassegne collettive e partecipato ad importanti eventi di settore, tra cui le ultime edizioni di "Mogliano Fotografia" presso il Centro d'Arte "Il Brolo". Mostre personali dei singoli soci sono state allestite in varie sedi, tra cui la Galleria "Il Canovaccio" di Roma e la Galleria "San Vidal" a Venezia.

Alla serata interverranno il presidente Ennio Stefan ed una rappresentanza degli "Amici del Click".

Rassegna a cura di Andrea Zaccarelli
Le opere rimarranno esposte fino al 13 ottobre 2016
 

 Inserita il 24 settembre 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
Picwant presenta la mostra fotografica "Affinity", dal 7 al 9 ottobre 2016 presso Palazzo Candiotti a Foligno.

La mostra di Picwant sarà parte integrante del ricco programma di Umbria World Fest 2016, giunto alla sua 15esima edizione: quest'anno Picwant è partner dell'evento ed avrà il compito di curare la sezione mobile della manifestazione, che si è sempre distinta per l'attenzione rivolta al mondo fotografico in tutte le sue forme e che quest'anno dedica - attraverso Picwant - una riflessione mirata alla mobile photography.

La mostra fotografica sarà un'esposizione unica che abbraccia foto sia editoriali che creative realizzate dai Picker, contributor dell'agenzia, rigorosamente con il proprio smartphone, una vera e propria vetrina per presentare al grande pubblico una selezione di oltre 20 scatti provenienti da ogni parte del mondo collegate da uno specifico tema "fleshandblood", così da far emergere il concetto di affinità insito nella famiglia e in qualsiasi gruppo di individui che condividano le stesse passioni senza che ci sia necessariamente un legame di sangue.

Link...
 

 Inserita il 11 settembre 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
fondazione-fotografia
Il 15 settembre riapre ufficialmente al Foro Boario di Modena la stagione espositiva di Fondazione Fotografia. Due le mostre con le quali ci presentiamo al pubblico: Lying in Between. Hellas 2016, dedicata all'emergenza umanitaria dei profughi in Grecia, e Robert Rive. Photographies d'Italie, prima monografica in Italia dedicata al maestro del vedutismo di fine Ottocento.

L'ingresso sarà libero in occasione dell'inaugurazione di giovedì prossimo, alle ore 18, così come nei successivi giorni di apertura, fino all'8 gennaio 2017.

Non vediamo l'ora di mostrarvi questi due allestimenti, che sono stati inseriti nel programma del festivalfilosofia di quest'anno (a Modena, Carpi e Sassuolo dal 16 al 18 settembre) ed hanno già ricevuto importanti riconoscimenti. Lying in Between, esito della prima missione all'estero promossa da Fondazione Fotografia, ha ottenuto il patrocinio dell'UNHCR, dell'Ambasciata di Grecia a Roma, della Regione Emilia-Romagna e, per quanto riguarda la giornata inaugurale, della Camera dei Deputati

La mostra su Robert Rive, invece, ha consentito di progredire nelle conoscenze di questo misterioso autore, che ha avuto un ruolo fondamentale nella storia della fotografia italiana, grazie all'ingresso di un fondo inedito nei nostri archivi storici.

Info: 335 1621739 - 059 224418, mostre@fondazionefotografia.org
 

 Inserita il 11 settembre 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
100x70 cm ciascuno: è lo spazio che avranno a disposizione i soci di MarosticaFotografia1979 per esporre i progetti fotografici che più in questo momento rappresentano il loro intimo sentire ed interpretare la realtà o l'illusione della stessa.

Gli autori hanno un "comune denominatore", al di là delle tecniche e delle tecnologie utilizzate, le tematiche diverse, la scelta fra bianco/nero e colore, ovvero, in tempi in cui la tecnologia digitale ha reso facile per chiunque fotografare, hanno scelto proprio la fotografia come mezzo per raccontare e raccontarsi, in continua sperimentazione.

Mostra collettiva "100x70"
- inaugurazione sabato 17 settembre 2016, ore 17:00
- Chiesetta San Marco a Marostica

http://marosticafotografia1979.forumfree.it
 

 Inserita il 4 settembre 2016 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
sale_dal_profondo
Venerdì 16 settembre 2016 alle ore 20,30 sarà inaugurata la mostra fotografica di Gaetano Bonanno, Giuseppe Fichera,
Daniela Sidari, Pietro Urso e Gianluigi Zaberto dal titolo " SALE DAL PROFONDO" presso la Galleria FIAF - Le Gru (Corso Vitt. Emanuele, 214) di Valverde (CT).

La stessa resterà aperta fino al 7 ottobre 2016 tutti i venerdì non festivi dalle ore 20,00 alle ore 22,00.


Lasciata la luce del giorno è un mondo sotterraneo ad accogliere l'osservatore, chilometri di gallerie sapientemente
scavate al fine di ricavare il prezioso bianco elemento, il sale. Le gallerie sono ampie per il passaggio delle trivelle, dei camion e per lo stoccaggio momentaneo del sale.

La miniera di sale è un mondo in cui predomina l'oscurità, ovattato e bianco rotto solo dai rumori della trivella al lavoro e dal frenetico andare avanti e indietro dei camion e dei minatori che trasportano all'aperto i cristalli di sale raccolto.

Avvolti dalle ombre ogni bagliore di luce evidenzia ogni minimo rilievo, è così che le pareti ed i soffitti mostrano i "morsi" della trivella evidenziando trame fantastiche on striature cangianti e lucide in base all'umidità. Se in miniera predomina il buio è in raffineria che la luce ed il bianco diventano accecanti, qui tutto è ricoperto dalle fine polvere bianca, qui incomincia la lavorazione del prodotto.

Frantumazione, suddivisione per pezzature, poi, in un susseguirsi, nastri trasportatori in continuo movimento e
operai che quotidianamente maneggiano il sale fino all'impacchettamento che costituisce il prodotto a noi così familiare.

Le immagini sono state realizzate negli stabilimenti della ITALKALI s.p.a. di Realmonte (AG) e Racalmuto (AG).



Info su www.fotoclublegru.it
 


Pagina 1 di 114
 1  2  3  4  5 ....
Successiva
 

PhotoRevolt.com - Comunità Fotografica Indipendente - Fotografia Digitale e tradizionale - ISSN: 1825-7976.
Fondato da Stefano Arcidiacono. Leggi la nota di copyright, visualizza la mappa del sito o le statistiche.

RSS  XML  ATOM