Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggere la nostra informativa.
Chiudi
Blog
 Visualizzo solo le notizie nella categoria Mostre

 Inserita il 14 dicembre 2015 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
Siamo lieti di invitarvi all'inaugurazione dell'esposizione temporanea intitolata "Perugia Youth Capital", prevista per Giovedì 17 Dicembre 2015, dalle ore 18, presso il Museo Civico di Palazzo della Penna. La mostra, che nasce nell'ambito del percorso di candidatura di Perugia a Capitale Europea dei Giovani 2018 e festeggia la vittoria del titolo di Capitale Italiana dei Giovani per il 2016, si compone di due percorsi espositivi quali "Phone Photography" e "Perugia in a Nutshell".

L'Associazione LuceGrigia e il Perugia Social Photo Fest (PSPF), rassegna internazionale di fotografia sociale e fotografia terapeutica, presentano Phone_Photography, una mostra a cura di Giovanna Calvenzi e Claudio Pastrone, Direttore del CIFA (Centro Internazionale della Fotografia d'Autore), incentrata su progetti fotografici di grandi autori che prevedono l'esclusivo utilizzo di smartphone. Phone_Photography, mostra promossa dalla FIAF, la Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, nasce da un presupposto, ossia che uno smartphone nelle mani di "qualcuno che sa vedere" possa diventare una vera e propria macchina fotografica, capace di registrare la realtà, di interpretarla e realizzare "vere fotografie".

Gli autori presenti in mostra sono grafici e fotografi professionisti, che per lavoro e per amore usano lo sguardo: tutte le immagini sono state realizzate con il telefono e quasi tutte sono state postate nei social network, condivise, viste da centinaia di "amici" e commentate da altrettanti osservatori. E tuttavia ogni autore ha realizzato, in situazioni e con intenti diversi, veri e propri racconti per immagini. Immagini che oggi, stampate e "messe al muro", possono essere osservate con agio, criticate o apprezzate senza l'obbligo di cliccare un "mi piace".

...continua
 


 Inserita il 13 dicembre 2015 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
Alla Casa dei Tre Oci della Giudecca il fotografo Roberto Polillo, conosciuto dal grande pubblico per i suoi ritratti di musicisti jazz realizzati negli anni '60, mette in mostra in anteprima internazionale "Visions of Venice" dopo averne mostrato un piccolo estratto al MIA 2015.

Inserita all'interno della manifestazione Tre Oci - Tre Mostre, curata da Alessandro Luigi Perna e introdotta da un testo di Denis Curti, la mostra è arricchita da citazioni su Venezia tratte dalle opere di scrittori internazionali ed è accompagnata da un volume di Skira.

"Visions of Venice" è il primo capitolo di "Impressions of the World", il progetto ormai decennale diPolillo, tutto realizzato con tecnica ICM - Intentional Camera Movement, che ha per obiettivo di catturare il Genius Loci di città e paesi del mondo. A ispirare il suo universo estetico e culturale le opere dei pittori viaggiatori dell'800 (e in particolare gli orientalisti) e poi Delacroix, Matisse, Renoir, Van Gogh, Turner, De Chirico.

Titolo: Roberto Polillo. Visions of Venice
Fotografie di: Roberto Polillo
Mostra e libro a cura di: Alessandro Luigi Perna
Testo introduttivo di: Denis Curti
Inaugurazione: 22 gennaio 2016 dalle 18.00 alle 21.00
Periodo espositivo: 23 gennaio/28 marzo 2016

Sede espositiva:
Casa dei Tre Oci
Fondamenta delle Zitelle, 43
30133 Giudecca - Venezia

Come arrivare:
Vaporetto: Fermata Zitelle
Da piazzale Roma e dalla Ferrovia linea 4.1 - 2
Da San Zaccaria linea 2 - 4.2

Orari: Tutti i giorni 10.00 – 18.00 - Chiuso il martedì

Dog free

Info per il pubblico:
tel. +39 041 24 12 332
info@treoci.org
www.treoci.org
 

 Inserita il 13 dicembre 2015 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
"Il futuro influenza il presente tanto quanto il passato" (Friedrich Nietzsche)

La galleria PIOMONTI arte contemporanea è lieta di presentare la mostra "Il futuro è passato" che inaugura il 19 dicembre 2015 alle ore 18.

Il progetto espositivo nasce dall'idea di festeggiare ironicamente l'attività di Pio Monti che aprì il suo primo spazio romano nel 1975, preceduto dalla galleria Artestudio Macerata inaugurata nel 1969. L'occasione è lo spunto per ripercorrere ben più di 40 anni di lavoro, di incontri e progetti con artisti che hanno fatto la storia dell'arte contemporanea.

La mostra, lontana dal voler essere un'autocelebrazione, si presenta come un ritratto traslato, la raccolta di memorie, energie e sinergie che raccontano un'epoca e la scrittura di una storia in continua evoluzione, una rappresentazione che è una sorta di pit stop.

In mostra si propongono le fotografie private del gallerista in compagnia delle persone che ha incontrato e/o con cui ha condiviso momenti personali e professionali segnati da complicità, esposizioni, progetti editoriali. Da Man Ray ad Heidegger a Michelangelo Pistoletto, dal barone Franchetti a Marina Ripa di Meana, da De Dominicis ad Alighiero Boetti e Mario Merz, da Getulio Alviani a Emilo Prini e Vettor Pisani, da Daniel Buren a Daniel Templon passando per Capogrossi, Rotella e Kounellis, fino ad arrivare a H.H. Lim, Felice Levini e Teresa Iaria, solo per citarne alcuni.

Ad accompagnare i numerosi scatti ovviamente non possono mancare le opere d'arte, una piccola selezione dettata dal cuore, opere che hanno segnato un momento particolare e sono rimaste a lungo vicine alla persona e al gallerista.


Il futuro è passato
dal 19 dicembre 2015 all'11 gennaio 2016
Inaugurazione: 19 dicembre ore 18
PIOMONTI arte contemporanea
Piazza Mattei 18, Roma
Info: permariemonti@gmail.com / tel. 06.68210744 / www.piomonti.com
Lun: dalle 15 alle 20 / dal Mart. al Sab: dalle 11 alle 20
 

 Inserita il 6 dicembre 2015 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
La produzione più recente di Alessandro Angeli è improntata all'architettura ed al paesaggio urbano della Venezia insulare e dell'immediato entroterra con particolare attenzione all'edilizia secondaria, ma lungi dall'intento di rappresentare pedissequamente una realtà oggettiva, l'autore sceglie di decontestualizzare radicalmente le ambientazioni e giunge a risultati di stampo grafico e concettuale, caratterizzate dal puntiglioso rigore compositivo, la sintesi formale ed il contrasto degli accostamenti coloristici.

Non nuovo ad esporre a Venezia, ha già realizzato mostre personali presso vari spazi espositivi in centro storico, nonché partecipato a collettive al Palazzo delle Prigioni, al Lido e recentemente presso il Centro "Brolo" di Mogliano Veneto.

Al "Bistrot de Venise" Angeli presenterà una selezione di immagini che indagano sulle geometrie, gli effetti prospettici e le distribuzioni cromatiche in alcuni scorci della Venezia minore.

L'autore presenzierà all'evento.

Rassegna a cura di Andrea Zaccarelli

titolo: "FIGURAZIONI VENEZIANE"
autore: Alessandro Angeli
location: "Le Bistrot de Venise"
San Marco 4685 - Calle dei Fabbri - VENEZIA

inaugurazione: sabato 19 dicembre 2015 - ore 17:00
chiusura: 6 gennaio 2016
orari: 11:00 - 19:00 - tutti i giorni - ingresso libero
info: 041 5236651
e-mail: info@bistrotdevenise.com
web: www.bistrotdevenise.com
 

 Inserita il 6 dicembre 2015 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
ArtGallery è lieta di presentare la nuova mostra collettiva a cura di Federica Morandi. Una raccolta di opere di giovani talenti che esplorano differenti tecniche artistiche. Pocket Art è un'iniziativa volta a promuovere l'arte contemporanea, a incoraggiare collezionisti e appassionati ad investire su artisti emergenti e a scoprire nuovi movimenti artistici.

Pocket Art ospita le opere di Anna Caruso, Andrea Martinucci, Sanja Milenkovic, Pietro di Girolamo, Francesco Moretti, Diego Taroni, Marta Mezynska, Cristiano Ossoli, Maja Milenkovic, Paolo Ciabattini e Giuliano Grittini.
Durante il vernissage saranno presenti artisti e designer per personalizzare oggetti comuni e renderli dei pezzi d'arte unici!

La mostra avrà una doppia sede: l'Associazione ArtGallery e l'Atelier Federica Morandi art projects.

POCKET ART
Dal 10/12/2015 al 08/01/2016
ArtGallery Milano
Vernissage:
10 dicembre 2015

www.associazioneartgallery.org/eventi/pocket-art/
 

 Inserita il 29 novembre 2015 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
Dal suo ultimo lavoro fotografico, "METRAPOLIS", Frankie hi-nrg mc, in collaborazione con Fujifilm Italia, presenta a Milano il 3 dicembre prossimo una sua personale su New York, immagini che raccontano il carattere controverso di una città in equilibrio tra libertà e controllo

"METRAPOLIS"
SPAZIO 22, Viale Sabotino 22 – Milano
Mostra aperta al pubblico dal 3 dicembre 2015 al 11 gennaio 2016
Ore: 11-13 e 14-19 dal martedì al venerdì, 15-19 sabato
Vernissage con l'autore 3 dicembre ore 19:00 – 21:30

New York, luogo simbolo e mecca culturale degli appassionati di hip-hop, laboratorio espressivo e teatro della Storia: Frankie hi-nrg mc vi ha trascorso 6 settimane, esplorandone il tessuto urbano e umano, raccontandone i contrasti e i paradossi attraverso vari linguaggi, tra cui quello fotografico.

Reduce dal successo di "Bilingual", presso l'Hunter College e il Piccolo Café di New York, Frankie hi-nrg mc debutta anche in Italia con una mostra fotografica, che aprirà i battenti a Milano il 3 dicembre sino all'11 gennaio 2016 presso Spazio 22 (Viale Sabotino, 22 - porta Romana).

...continua
 

 Inserita il 15 novembre 2015 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
Venerdì 20 novembre 2015 alle ore 20:30 sarà inaugurata la mostra fotografica personale di Domenico Santonocito di Catania
dal titolo " JAZZ " presso la Galleria FIAF - Le Gru (Corso Vitt. Emanuele, 214) di Valverde (CT).

La stessa resterà aperta fino al 20 dicembre 2015 tutti i lunedì e venerdì dalle ore 20:00 alle ore 22:00.

"Jazz" un'unica semplice parola che richiama subito alla mente un genere musicale tra i più conosciuti e ascoltati al mondo, nato tra la fine dell'Ottocento e i primi del Novecento negli Stati Uniti e poi diffusosi a livello mondiale in maniera rapida e capillare.

Ma "Jazz" è anche il titolo, tanto sintetico quanto inequivocabile, scelto da Domenico Santonocito per la sua personale fotografica, che raccoglie alcuni anni di frequentazione di festival e concerti nei più importanti club siciliani e non solo.

"Inequivocabile" perché questa mostra mette insieme, in un magico connubio di "bianchi" di "neri" e di "grigi", le due passioni di Domenico: la fotografia e la musica jazz. E se in campo fotografico gli interessi dell'autore spaziano dalla fotografia di paesaggio a quella naturalistica, dal ritratto a quella musicale, proprio in quest'ultimo settore i suoi "gusti" sono assolutamente selettivi … jazz e solo jazz potremo dire, così come ce lo ritroviamo in mostra.

Santonocito sceglie volutamente un bianconero puro e privo di fronzoli per raccontarci le performance degli artisti da lui più amati, proposti in un rigoroso formato quadrato, che esalta l'espressività dei volti in rapporto al gesto musicale. Ed è proprio il gesto dell'artista che si esibisce sul palco che l'autore ha voluto mettere in evidenza ed esaltare, ricercando sempre il punto di massima sintesi, quell'attimo decisivo (che potremmo definire addirittura intimo), che troppo spesso durante un esibizione dal vivo al pubblico sfugge, ma che è compito del fotografo mostrare. E il suo mestiere di fotografo Santonocito lo conosce bene, almeno tanto quanto conosce le note del suo amato jazz.

La galleria dei suoi ritratti musicali - così mi piace immaginarli anche se gli artisti sono del tutto inconsapevoli di essere ripresi proprio in quell'istante - ci mostra momenti emblematici e gesti che hanno reso immortali alcuni musicisti, come Ray Charles che con una mano suona il suo pianoforte e con l'altra stringe il microfono con cui canta; come Steve Grossman che se ne sta lì con gli occhi chiusi e il suo sax in mano in attesa della nota giusta per inserirsi nel dialogo musicale con gli altri artisti che si esibivano con lui; come David Brudbeck che con il suo gesto e il suo sorriso sembra abbracciare il suo pubblico ma al tempo stesso sembra voler dire "avete visto cosa ho suonato per voi?" e come, per finire, Enrico Rava che appoggia l'orecchio alla sua tromba come per ascoltare i suoni che stanno dentro di essa e attendono, per mano e per bocca sua, di venir fuori.

Con questa raccolta d'immagini Santonocito, buon conoscitore della storia fotografica del genere, si confronta con umiltà con mostri sacri della fotografia come William Claxton, Guy Le Querrec e Giuseppe Pino, ma questo è un confronto in cui non ci sono né vincitori né vinti, ma solo belle immagini che fanno proprio venir voglia di ascoltare tanta buona musica e quindi non ci resta che dire … Fiato alle trombeeee …

(3nzo Gabriele Leanza)


www.fotoclublegru.it/news-eventi-aggiornamenti/mostra-del-mese/
 

 Inserita il 7 novembre 2015 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
Fujifilm ha in serbo un grande appuntamento per tutti gli estimatori della Serie X, fotografi professionisti e appassionati potranno esporre i propri scatti accanto a quelli degli X Photographers in una mostra che prenderà forma a Tokio, nella sede centrale dell'Azienda, nel gennaio 2016


La data e luogo sono fissati, Tokio gennaio 2016, per la prima di Fujifilm X World Photo Gallery, la mostra fotografica che vedrà riunite ed esposte 100 immagini scattate da 100 "X-Photographers", rinomati professionisti, insieme ai migliori scatti di 100 "X-Users", tra fotografi e appassionati.

La mostra è stata pensata per celebrare un importante traguardo in casa Fujifilm, i cinque anni della Serie X; da quando nel 2011 è apparsa sul mercato fotografico, delineando un nuovo approccio fotografico, l'apprezzamento del pubblico è stato sempre crescente. Nel marzo di quell'anno venne presentata la fotocamera compatta Fujifilm X100T, la consacrazione ci fu successivamente con il lancio di Fujifilm X-Pro1, la prima mirrorless a ottica intercambiabile. Da allora la Serie X, fotocamere e ottiche X Mount, si è rapidamente ampliata, offrendo prodotti in grado di soddisfare ogni tipo di fotografia.

...continua
 

 Inserita il 10 ottobre 2015 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
All'interno di Polifemo a la Fabbrica del Vapore inaugurerà giovedì 5 novembre alle ore 18 la mostra dal titolo Maidan-Donbass: un percorso senza ritorno. Una panoramica della crisi ucraina: dalle barricate di Piazza Maidan di Giorgio Bianchi alle trincee dei separatisti filorussi nella regione del Donbass di Alfredo Bosco. In mostra anche un lavoro comune dei due autori sui minatori del Donbass, figura chiave della storia di quella regione.

La mostra è patrocinata da Amnesty International.

Durante l'inaugurazione Amnesty International e gli autori del libro Ucraina la guerra che non c'è, Lorenzo Giroffi e Andrea Sceresini, apriranno il dibattito con una tavola rotonda su quella che sembra la prima vera guerra civile del secolo in Europa.

Maidan-Donbass: un percorso senza ritorno
a cura di Roberta Levi
Fotografie di Giorgio Bianchi e Alfredo Bosco
In mostra presso Polifemo dal 06 novembre al 20 novembre 2015
Inaugurazione: giovedì 05 novembre a partire dalle 18
Fabbrica del Vapore, Via Procaccini, 4 Milano. Orari: 10-18 dal lunedì al venerdì

Link...
 

 Inserita il 10 ottobre 2015 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
Il Portale Fotografico MicroMosso ha il piacere di informare che dal 28 novembre al 13 dicembre 2015 si terrà a Lucca, nella sala della Consulta, in Corte dell'Angelo, Via Roma, l'ottava edizione della mostra collettiva a tema libero "SCATTI DAL WEB", sotto il patrocinio del Comune stesso e con Riconoscimento FIAF.

Saranno esposte 43 Fotografie da autori provenienti da tutta Italia, e che giornalmente, si incontrano condividendo i loro lavori, sul portale di Fotografia raggiungibile all'indirizzo web www.micromosso.com.

Durante l'inaugurazione, prevista alle ore 18,00 del 28 Novembre saranno premiate sei fotografie selezionate da una giuria esterna di addetti ai lavori. In tale occasione sara' consegnata una pergamena ricordo agli autori selezionati.

I ringraziamenti vanno alla FIAF, per il sostegno sempre apportato, al Comune di Lucca, e al Circolo Fotografico Fuorifuoco - Valle dell'Aniene.

L'ingresso è gratuito.
 


Pagina 1 di 111
 1  2  3  4  5 ....
Successiva
 

PhotoRevolt.com - Comunità Fotografica Indipendente - Fotografia Digitale e tradizionale - ISSN: 1825-7976.
Fondato da Stefano Arcidiacono. Leggi la nota di copyright, visualizza la mappa del sito o le statistiche.

RSS  XML  ATOM