Blog
 Visualizzo solo le notizie nella categoria Workshop

 Inserita il 6 aprile 2014 da SteO (G+), nella categoria Workshop.
workshop-on-the-road
Workshop On The Road propone, in collaborazione con Leica Camera Italia, un workshop intensivo di fotografia di paesaggio all'interno del parco naturale della Death Valley, reso celebre anche dal film "Zabriskie Point" di Michelangelo Antonioni. Guida e insegnante d'eccezione, Riccardo Improta, che ben conosce quel territorio, tante volte protagonista dei suoi scatti. L'amore per il viaggio e i paesaggi più incontaminati è infatti il comune denominatore della sua produzione, a partire da "WideWorld", progetto fotografico che l'ha fatto conoscere ad un vasto pubblico.

Il workshop si articola come corso intensivo di 7 giorni aperto a fotografi professionisti ed amatori. Prevede una consistente serie di shooting in location durante i quali ogni partecipante sarà personalmente supportato nella realizzazione delle proprie immagini. Improntato principalmente alla pratica sul campo, introduce ed affronta le tematiche tipiche della fotografia di paesaggio: dalla conoscenza dei luoghi all'organizzazione delle riprese, dai principi compositivi agli aspetti più squisitamente tecnico-teorici, dall'educazione al "sentire" alla capacità di sintetizzare in immagini. E' possibile fruire del workshop scegliendo di scattare indifferentemente su supporto digitale o analogico.

Il tour e' stato progettato come totale full immersion fotografica nell'area. All'infuori della prima e dell'ultima notte a Las Vegas, il gruppo permarrà all'interno dell'area di interesse spostandosi, di volta in volta, sia per le riprese che per accamparsi in campgrounds (aeree campeggio maggiormente attrezzate) o in dry-campings (appezzamenti di terreno destinati ad accampamenti più essenziali). L'organizzazione appronterà grandi veicoli 4x4 e un van cargo di supporto logistico che trasporterà bagagli, attrezzatura da camping e tende, cucina da campo, equipaggiamenti. La partecipazione al workshop non richiede particolari attitudini, all'infuori di un buono spirito di adattamento. Il team operativo saprà fornire la giusta assistenza ad ognuno durante il tour.

Il workshop prevede un numero massimo di 12 partecipanti e sarà attivato al raggiungimento di 8 iscrizioni. Costo, programma dettagliato, modalità di registrazione e altre informazioni sono disponibili alla pagina: www.workshopontheroad.com/portfolio/workshop-fotografico-death-valley
 


 Inserita il 31 marzo 2014 da SteO (G+), nella categoria Workshop.
Lucia Baldini costruirà un percorso finalizzato all'approccio intellettuale e pratico per una adeguata relazione che si pone tra l'Artista e il Fotografo nell'ambito della Scena.

In base alla sua esperienza nel campo, guiderà gli allievi passo passo attraverso tutte le fasi della realizzazione di un servizio completo: dall'approccio emotivo e psicologico con l'artista alla ripresa fotografica in location finendo con la selezione del materiale realizzato, costruendo un percorso che attraverserà alcune delle possibilità espressive legate alla foto di scena. In questo caso l'incontro è con gli attori/ballerini. Il lavoro fotografico avrà come elemento centrale il corpo in movimento e la narrazione attraverso la mimica corporea.. Giulia Odori e Giulio cancelli presenteranno dei frammenti di un lavoro di teatro/danza che è tratto da un testo futurista scritto nel 1934 da Vladimiro Miletti, un testo assolutamente onomatopeico, surreale, grottesco, ricco di immagini e atmosfere contrastanti tra loro.

La nostra regia si è strutturata sulla ricerca di situazioni, luoghi ed emozioni che il testo ci scaturiva. Ogni scena è un mondo che esiste e poi muore, un respiro che termina in un'apnea. Siamo in un abisso, nel'incubo d'insonnia che precede l'alba di una nuova guerra. Balere dimenticate e decadenti, prigionie, danze di libertà e corpi che scricchiolano nelle attese e nelle speranze. Vorremmo proporvi alcune di queste scene dove recitazione e danza si uniscono. l workshop è improntato su una prima fase in cui la fotografa presenta e racconta la propria esperienza di fotografa legata all'ambito dello spettacolo, i progetti che sta costruendo in questo periodo e la modalità di approcciarsi all'opera creativa dell'Artista con cui si confronta. Lucia Baldini visionerà i portfoli dei partecipanti per avere un dialogo più diretto con la tipologia e l'approccio di fotografie di ognuno dei partecipanti.

I portfoli dovrebbero avere un unico argomento o comunque spaziare nell'ambito della foto di scena, possibilmente stampati e comunque con un numero di immagini non superiore alle 15 unità. Ci sarà poi una fase pratica in cui si interagisce con un artista. In una forma di laboratorio ibrido, in cui chi fotografa oltre all'approccio, recepisce alcune informazioni legati al movimento teatrale alla corporalità e al modo in cui un fotografo deve rapportarsi all'azione teatrale e mimica. Si provoca un po' il meccanismo dell'approccio del fotografo non professionista al palcoscenico, facendosi attraversare invece dalla difficoltà dell'artista di essere su un palco e di essere osservato.


Quando: sabato 12 e domenica 13 aprile
Ballerini/acrobati: Giulia Odori e Giulio Cancelli
Orario: sabato 10 -18 / domenica 10-13
Costo: 150 euro

Per informazioni...
 

 Inserita il 23 marzo 2014 da SteO (G+), nella categoria Workshop.
nikonlogo_i
Per chi desidera abbinare la passione per la fotografia con il piacere di scoprirsi viaggiatore, Nital ha ideato i Nikon School Travel, che coniugano luoghi da sogno, assistenza fotografica in loco e occasioni per effettuare scatti e videoriprese irripetibili. In ogni viaggio proposto è presente come accompagnatore un fotografo professionista del Nikon Professional Services che saprà consigliare il miglior modo per utilizzare la propria attrezzatura.

Di seguito, il calendario dei viaggi previsti per il mese di Aprile:

"Islanda 2014", dal 6 al 15 aprile.
Un'Islanda insolita quella che aspetta i partecipanti, tra l'inverno e la primavera, quando le giornate cominciano ad allungarsi ma le notti sono ancora tanto scure da essere impreziosite dalla magica danza dell'aurora boreale che, se si è fortunati, infuocherà il cielo del grande Nord. Un itinerario pensato e studiato con attenzione, ricco di sorprese paesaggistiche e luoghi affascinanti per la fotografia ma non solo. Un itinerario modificato rispetto a quello estivo per sfruttare al meglio le giornate, e le notti, il clima e le diverse condizioni di luce tipiche del periodo. A cura di Elisabetta Rosso.

"Costa Rica: una gemma verde nel cuore d'America", dal 12 al 22 aprile.
Un viaggio per chi desidera immergersi nella natura più lussureggiante ed incontaminata. Un viaggio breve nel quale gli appassionati di fotografia troveranno infinite occasioni per scattare immagini indimenticabili. A cura di Tucano Viaggi Ricerca.

"Sri Lanka, tra arte e solidarietà", dal 17 aprile al 3 maggio.
Questo Nikon School Travel, giunto alla seconda edizione, vuole essere un omaggio allo Sri Lanka, terra incantata ed incontaminata di spiagge idilliache, foreste magiche e templi indescrivibili. Luogo dove la spiritualità va oltre ogni immaginazione, dove la gentilezza è di casa, dove lo stress non esiste. I partecipanti visiteranno i luoghi più incantati e andranno a trovare i bambini più sfortunati, per scoprire quanto sia semplice e bello aiutare gli altri grazie alle fotografie e ai viaggi. A cura di Elena Givone.

...continua
 

 Inserita il 21 marzo 2014 da SteO (G+), nella categoria Workshop.
laboratori_visivi
Le grandi idee non nascono in un momento di ispirazione improvvisa. Impiegano tempo per evolversi, fino a quando si manifestano e si riesce a trasformarle in qualcosa di più definito.

Anche in fotografia le storie spesso prendono spunto da ciò che ci circonda, dal dialogo con qualcuno o da un input visivo che abbiamo occasione di cogliere. A volte però una serie di questioni pratiche ci fa rinunciare allo sviluppo del progetto perché non si conosce la direzione migliore da seguire.

Il workshop di Francesca Loprieno è un percorso attraverso il quale capire come nasce e si sviluppa un'idea fotografica, come si affrontano e risolvono le problematiche concrete del processo creativo e come si porta a termine un progetto fotografico.

Dall'intuizione alla definizione delle problematiche che si possono incontrare, dalla raccolta delle informazioni alla fase creativa, il laboratorio si dividerà in due momenti.

La parte teorica in cui, attraverso la visione di lavori fotografici di grandi autori, verranno esplorate le varie fasi di realizzazione di un progetto fotografico, e la parte pratica in cui gli allievi saranno chiamati a realizzare un personale dittico fotografico, che verrà poi commentato e revisionato dalla docente.

Il dittico è stato scelto come linguaggio fotografico per la sua caratteristica di dialogo/rapporto tra due immagini che vivono e comunicano tra di loro, al fine di analizzare il rapporto che lega due parti di uno stesso messaggio.

...continua
 

 Inserita il 21 marzo 2014 da SteO (G+), nella categoria Workshop.
fondazione-fotografia
Ci sono ancora pochi posti a disposizione per il workshop che Vincenzo Castella terrà a Modena per Fondazione Fotografia, suddiviso in due sessioni, 12-13 aprile e 14 giugno. Secondo l'artista, che da anni indaga le città e le loro trasformazioni, il linguaggio fotografico è in grado di decifrare e scrivere l'identità di un luogo partendo dall'interpretazione delle tracce in esso sedimentate, ed è su questo presupposto che si basa il corso.

Le opere da lui realizzate in oltre trent'anni di carriera, insieme ai lavori di altri artisti, forniranno esempi sia a sostegno del ragionamento teorico, sia relativi a questioni di metodo.

Nel corso del workshop saranno inoltre presi in esame aspetti legati alla scelta di obiettivi, pellicole e dispositivi di ripresa, poiché anche il fotografo, come ogni scienziato, deve essere in grado di scegliere accuratamente gli strumenti più idonei a svolgere la sua indagine. Tutte le informazioni alla pagina dedicata del nostro sito.
 

 Inserita il 21 marzo 2014 da SteO (G+), nella categoria Workshop.
enzo-dal-verme
Il fotografo Enzo Dal Verme (le sue immagini sono state pubblicate da Vanity Fair, The Times, L'Uomo Vogue, Marie Claire...) propone un fine settimana intensivo interamente dedicato allo studio del ritratto.

Non si tratta di un workshop tecnico, ma di una esplorazione pratica e divertente studiata per aumentare la capacità dei partecipanti di interagire con il soggetto e comporre le immagini con intuizione e rapidità. Il programma, dedicato a studenti avanzati di fotografia, fotografi professionisti, e fotoamatori evoluti, è molto ricco. Il fotografo condividerà con i partecipanti trucchi e conoscenze accumulate in anni di esperienza scattando i ritratti per cui è conosciuto, tra cui quelli di tante celebrità.

"Per me", spiega il fotografo, "l'atto di fotografare è una forma di meditazione attiva, un modo di esplorare la realtà. Ogni volta che fotografo qualcuno alla fine mi sembra di conoscere un po' meglio anche me stesso. Nei miei workshop insegno a conoscere meglio se stessi fotografando gli altri".

Il workshop si svolgerà nella Fattoria Di Camporomano, Dimora Storica immersa in un'oasi di pace. Una collina di 40 ettari coltivati ad ulivo con un percorso botanico che attraversa il bosco e gli uliveti e una vista spettacolare sui dintorni.
Gli studenti saranno impegnati in un percorso didattico decisamente non convenzionale ed altamente stimolante.

In tutto ci saranno 19 ore di lezione. Per chi si iscrive entro il 3 Aprile il prezzo del workshop è €169,00 più la pensione completa da venerdì a domenica. Il programma completo si trova sul sito www.workshop-ritratto.it
 

 Inserita il 9 marzo 2014 da SteO (G+), nella categoria Workshop.
3 giorni di workshop sulla fotografia di donna e di paesaggio, sulle tracce del Calendario Pirelli dell'Anniversario.

Nel 1985 la Pirelli Italia commissionò a Helmut Newton le immagini per il Calendario Pirelli dell'anno successivo.
La maggior parte di queste immagini furono realizzate durante un paio di settimane di lavoro nei dintorni di Radda in Chianti, in Toscana, e la base operativa del fotografo, delle modelle e del suo gruppo di lavoro fu l'agriturismo Podere Terreno.
Poi, però, a causa di una vicenda poco nota e dai contorni poco chiari, le fotografie realizzate non furono utilizzate fino al 2014, in occasione del Calendario Pirelli 2014 "del 50° Anniversario".

Nelle tre giornate di seminario sono previsti interventi di professionisti e "testimoni" della vicenda del calendario newtoniano, e si lavorerà a stretto contatto con i partecipanti per fornire spunti, indicazioni e assistenza per l'impostazione e la realizzazione di un progetto fotografico che sia coerente, personale e onesto.

2 - 3 - 4 Maggio 2014, al Podere Terreno alla Via della Volpaia, 53017 Radda in Chianti (SI).

www.impossiblephotos.com/pages/seminars-workshops/
 

 Inserita il 2 marzo 2014 da SteO (G+), nella categoria Workshop.
parioli_fotografia
Roma è città multiforme, stratificata, ricca di affioramenti storici e artistici, costellata da vicende ed umanità poliedriche e singolari. Coglierne la complessità e la vivacità, fermando in immagine il caleidoscopico scenario che la distingue, è quasi una sfida. Sfida resa ancora più ardua se l'intento è quello di afferrare il senso di quelle parti di Roma che sono in continua trasformazione, laboratori di sperimentazione e cambiamento, dove le scelte urbanistiche si mescolano agli usi spontanei ed informali della città.

Il tema del workshop "ROMA CITTA' E(s)TERNA-Periferia, paesaggio in trasformazione" prenderà in esame quattro quartieri semi-periferici di Roma; Pietralata, Tiburtino, Casilino e Centocelle. Sorti a partire dagli anni'20 con il nome di "borgata", a testimonianza del legame tra il passato agricolo e i sogni di progresso prospettati dalla vita urbana. Quartieri che hanno subito un processo di radicale trasformazione, ma in cui è ancora possibile rintracciare e leggerne la storia e le peculiari identità.

Continua...
 

 Inserita il 23 febbraio 2014 da SteO (G+), nella categoria Workshop.
spazio-labo
Tre giorni interi a disposizione per lavorare con una delle più interessanti personalità della fotografia internazionale: Michael Ackerman, un artista che ha sempre posto al centro dei suoi lavori una particolare attenzione per l'introspezione e il profondo legame con i soggetti. Le sue immagini ci mostrano una visione del mondo estremamente personale e ricca di emozioni: l'amore, la paura, l'ansia, l'ossessione.

La sua è una fotografia introspettiva che riflette passione, dubbi e angosce. Come docente, Ackerman inizia solitamente ad analizzare i progetti che gli vengono presentati partendo da domande come: quali sono le tue ossessioni? Che domande ti poni? Questo per cercare di arrivare a una concezione della fotografia che trascenda generi, stili e riferimenti autoriali per andare direttamente alla rivelazione di cosa significa fotografare per chi lo fa, quali sono le ragioni, quali le pulsioni profonde. Una fotografia che riveli cosa vuol dire "essere vivi", sia per il fotografo che per la vita fotografata.

Parlando di alcuni dei suoi progetti, delle esperienze legate alla loro realizzazione e del suo metodo unico di lavoro, Ackerman aiuterà i partecipanti a definire e a portare avanti i loro progetti o le loro idee esplorandoli in profondità, ma soprattutto aiuterà ad analizzare la personalità fotografica di ognuno. Sarà un workshop ricco di stimoli in cui si indagherà sulle proprie certezze e insicurezze, sulle proprie ossessioni e sui dubbi che ne derivano, e si cercherà di dare una traduzione fotografica della personalità di ognuno.

Info:
"Being Involved", Workshop con Michael Ackerman
dal 31 Maggio al 2 Giugno 2014
presso Spazio Labo' - Centro di Fotografia,
Via Frassinago 43/2 (Bologna)

Costo:
Euro 350 > prezzo intero
Euro 320 > prezzo promozionale per chi si iscrive entro il 1 aprile 2014
Euro 300 > sconto under 26/studente Spazio Labo' (per chi ha già frequentato un corso/workshop presso Spazio Labo')

La partecipazione al workshop è riservata ai soci di Spazio Labo'.
Il workshop è in lingua INGLESE. Se necessario sarà disponibile un traduttore.
Per maggiori informazioni sul workshop: www.spaziolabo.it/workshop/workshop-con-michael-ackerman/
 

 Inserita il 17 febbraio 2014 da SteO (G+), nella categoria Workshop.


Ci sono luoghi in Africa che conservano ancora un sapore autentico di convivenza fra uomo e natura. Kanyemba, nel Lower Zambesi, in Zambia, è uno di questi: paesaggi mozzafiato, dove uomini e animali selvatici condividono le stesse risorse, lo stesso ambiente. E' uno dei pochi angoli d'Africa dove, al di fuori dei parchi nazionali, è possibile incontrare quasi tutte le specie della grande fauna africana.

I dominatori del paesaggio sono indubbiamente gli elefanti, osservabili in grandi branchi, mentre attraversano il fiume. Ma non mancano ippopotami, bufali, impala e una ricca avifauna, che conta centinaia di specie diverse.

Le occasioni fotografiche sono davvero inimmaginabili: l'avvicinamento dal fiume non allarma i grandi animali, che permettono di arrivare a distanze che non ci si aspetta...

A pochi km da Kanyemba, si visiterà il Parco Nazionale Lower Zambesi, dove da un'auto scoperta, si potranno fotografare anche i grandi carnivori: leoni, leopardi e, per i più fortunati, i licaoni. Oltre alle lezioni pratiche sul campo, si terranno lezioni teoriche nelle ore più calde nel lodge di Kanyemba.

Durante il workshop saranno illustrate le migliori tecniche di avvicinamento alla fauna africana, l'etica del fotografo naturalista, elementi di macrofotografia, approfondimenti della fotografia di paesaggio e l'uso del flash in esterni. Inoltre, le tecniche video fondamentali, i principali movimenti di camera e i più importanti elementi tecnico-espressivi indispensabili per riempire di significato e atmosfera le nostre migliori sequenze. L'uso delle camere DLSR in modalità video per riprese ad altissima qualità.

I pernottamenti saranno nel lodge Kanyemba con trattamento di pensione completa, attività in barca, in canoa o safari a piedi comprese. La cucina sarà prevalentemente italiana, con alcune varianti di carattere locale.

Per informazioni telefonare a 3403716398 o inviare e-mail a: annalisa.losacco@gmail.com
 


Pagina 1 di 49
 1  2  3  4  5 ....
Successiva
 

PhotoRevolt.com - Comunità Fotografica Indipendente - Fotografia Digitale e tradizionale - ISSN: 1825-7976.
Fondato da Stefano Arcidiacono. Leggi la nota di copyright, visualizza la mappa del sito o le statistiche.

RSS  XML  ATOM