Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggere la nostra informativa.
Chiudi
Blog
 Inserita il 26 febbraio 2017 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
Nasce dalla volontà dell'artista Giuseppe La Spada e dalla piattaforma progettuale economART di AMY D Arte Spazio di riflettere su alcuni temi chiave della nostra contemporaneità, quali la riduzione dei rifiuti, il riciclo, la sostenibilità ambientale e il rapporto Uomo-Natura, al fine di indurre nello spettatore una sensibilità nuova nei confronti del nostro Pianeta e una rinnovata voglia di fare la sua parte per la sua salvaguardia.

Il progetto presentato all'edizione 2017 del Mia Photo Fair, testo critico di Gigliola Foschi, indaga sugli elementi di interdipendenza che legano
l'uomo contemporaneo e la Natura, un rapporto che vede questi due universi, talvolta contrapposti, interagire tra loro .

All'interno del percorso di mostra, si passerà dagli scatti della serie Sublimis che lavorano sul concetto di Natura come forza creatrice e fondamento dell'esistenza, all'ultima produzione Five Trillions che pone l'attenzione sull'importanza e sulla necessità di attuare pratiche quotidiane come il riciclo e la riduzione dei rifiuti.

Con la presentazione delle nuove plastiche biodegradabili del Dipartimento Smart Materials dell'IIT di GE si introducono pratiche sostenibili di interazione tra Uomo e Natura, a Rifiuti Zero.

Il progetto è solo uno spunto e una riflessione di temi più articolati quali i cambiamenti climatici, pesca sostenibile, nuove tecnologie , riduzione e riciclo dei rifiuti.

[….] "Per i diritti dell'ambiente è necessaria la lotta , quella che partendo dalla politica può far pressione sui governi nel rispetto della volontà dei cittadini e non delle logiche di mercato"
Luis Sepulveda


Mia Photo Fair
10_13 Marzo2017

C.s a cura di
Anna d'Ambrosio

In a Changing sea

www.miafair.it
www.amyd.it
 

 Inserita il 26 febbraio 2017 da SteO (G+), nella categoria Mostre.
News by Photorevolt
Fujifilm Italia rafforza il suo impegno volto a sostenere iniziative in cui la fotografia è protagonista indiscussa contribuendo, in qualità di sponsor, alla mostra dell'X-Photographer Simone Sbaraglia che presenta, presso lo Spazio Kryptos di Milano, una selezione di straordinarie fotografie di natura, paesaggi e primissimi piani di animali, che regalano all'osservatore la possibilità di esplorare in modo particolareggiato momenti e situazioni wildlife di grande impatto.

Il visitatore sarà accompagnato in un viaggio emozionale oltre che esplorativo, una lettura intima e personale dell'autore.


Portraits
16 marzo – 30 marzo 2017 (lunedì – venerdì, 15:30 – 19:30)
Spazio Kryptos, via Panfilo Castaldi 26, Milano
Vernissage mercoledì 15 marzo, dalle 18:30
 

 Inserita il 26 febbraio 2017 da SteO (G+), nella categoria Software.
Grazie al grandioso lavoro di rsjaffe il mio Behringer CMD DV-1 è uscito dalla naftalina ed ora tocca a me configurare tutte le manopole ed i tasti che ho a disposizione per comandare Lightroom!

Potete scaricare l'ultima versione per Windows/Mac partendo da questo indirizzo.

Una volta rilevato il controller muovendo gli encoder, che prima vedeva ma non leggeva correttamente, con un menù che appare cliccando con il tasto destro del mouse, si può configurare il tipo di "segnale" che invia il controller ed il gioco è fatto!

Spostare gli spider ruotando un encoder è tutta un altra storia rispetto all'utilizzare il mouse, correte a comprarne uno!
 


 Inserita il 18 febbraio 2017 da SteO (G+), nella categoria Fotocamere.
News by Photorevolt
Scrivere una "recensione" della Lomo'Instant Automat è complicato, come sempre posso iniziare descrivendone aspetto e comandi, ma poi come si va avanti?

Questa Lomo è fuori dagli canoni a cui sono abituato con le fotocamere digitali, è una macchina fuori dagli schemi che richiede un approccio diverso.

Continua...
 

 Inserita il 18 febbraio 2017 da SteO (G+), nella categoria Fotocamere.
News by Photorevolt
Yongnuo produce una serie di ottiche di buona qualità per attacco Canon, ad un prezzo decisamente conveniente, le potete trovare su Amazon insieme ad altri interessanti accessori.

A breve sarà disponibile anche il nuovo 85mm f/1.8, interessante medio per full-frame.

Fonte: Photorumors.
 

 Inserita il 18 febbraio 2017 da SteO (G+), nella categoria Fotocamere.
News by Photorevolt
Questa settimana Canon ha presentato due nuove reflex ed una nuova mirrorless:

Canon EOS 77D
Sensore CMOS da 24,2 MP APS-C supportato dal processore Digic 7, AF a 45 punti di tipo dual-pixel, video Full-HD con stabilizzazione digitale a 5 assi, schermo articolato. Tutte le info sul sito Canon.

Canon EOS 800D
Sorella minore della 77D, con lo stesso sensore ed identico schema di messa a fuoco, qui tutte le informazioni.

Canon EOS M6
Piccola mirrorless con mirino opzionale, sensore APS-C delle due reflex, anche qui autofocus dual-pixel e stabilizzazione video, maggiori informazioni qui.

Di seguito un video realizzato da PMStudioNews:

 

 Inserita il 14 febbraio 2017 da SteO (G+), nella categoria Corsi.
fondazione-fotografia
State pensando di investire nella vostra formazione artistica? Il nostro master di alta formazione sull'immagine contemporanea è un percorso ideale, rivolto a giovani talenti che utilizzano la fotografia, il video e, più in generale, l'immagine nella loro ricerca. Il suo punto di forza consiste nella possibilità pressoché unica di vivere un'esperienza formativa all'interno di un'istituzione artistica, essendo coinvolti in tutte le sue attività e confrontandosi con i protagonisti della scena italiana e internazionale, in collaborazione con prestigiose accademie e università in Europa e nel mondo.

Febbraio è il mese migliore per decidersi: per chi si iscrive entro il 5 marzo, infatti, è prevista una riduzione del 25% sulla quota totale.

Le iscrizioni al prossimo biennio del master, che partirà in ottobre, rimarranno aperte fino al 30 giugno. Sulla pagina dedicata del nostro sito web potrete trovare tutte le informazioni sul programma didattico, i docenti e le modalità di iscrizione.
 

 Inserita il 14 febbraio 2017 da SteO (G+), nella categoria Corsi.
Oggi i fotoamatori amano particolarmente il biancoenero e vorrebbero ottenere con il digitale effetti simili a ciò che i grandi fotografi hanno realizzato a pellicola. La visita poi alle mostre di grandi maestri come Mario Giacomelli a Palazzo Braschi, Gianni Berengo Gardin al Palazzo delle Esposizioni e Domon Ken all'Ara Pacis, a Roma, hanno aumentato il desiderio di ottenere immagini con grandi spunti tonali tra bianco/grigio/nero.

Naturalmente non si deve credere che per migliorare una foto basti convertirla da colore a bianco e nero. Una buona foto in bianco e nero va pensata in bianco e nero, ancor prima di scattare. Questo perché la scelta della luce,del soggetto e della composizione deve essere fatta in funzione di una rappresentazione composta da tutti i toni del grigio.

Durante il weekend impareremo a leggere la luce nelle inquadrature pensando quale intensità di bianco/grigio/nero otterremo dai colori, e quali sono i quattro migliori e più efficaci metodi di postproduzione usando sapientemente Photoshop.

Programma:
sabato 18 ore 10-13: estetica fotografica sul bianco e nero analizzando i lavori di grandi fotografi moderni e contemporanei che hanno fatto del bianco e nero a pellicola la loro migliore cifra stilistica
sabato 18 ore 14-18: approfondimento delle tecniche di Photoshop
domenica 19 ore 10-13: uscita fotografica
domenica 19 ore 14-18: postproduzione con Photoshop delle immagini realizzate la mattina

Per partecipare è necessario portare con sé a studio il proprio pc con installato la versione CS6 o CC di Photosop con plugin Camera Raw aggiornato alla versione 8.3.

Non è necessario alcun requisito di conoscenze pregresse per partecipare.
partecipanti: minimo 5 / massimo 10.
costo: 150 euro.

Gli insegnanti sono Gilberto Maltinti e Juliana Lovato

Informazioni...
 

 Inserita il 11 febbraio 2017 da SteO (G+), nella categoria Software.
DxO OpticsPro è giunto alla versione 11, come l'anno scorso per far conoscere il proprio prodotto DxO offre gratuitamente la licenza per una versione precedente, in questo caso parliamo della 9.

Per ottenere la licenza vi basta andare a questo indirizzo ed inserire la propria e-mail, riceverete il codice ed i link per scaricare il programma in versione Windows o Mac.

Non è ovviamente l'ultima versione, non supporta le macchine più recenti, ma se la vostra e nella lista, secondo me vale la pena approfittarne.

La struttura del programma è abbastanza semplice, in alto a sinistra si sceglie se organizzare o modificare, in alto a destra c'è un pannello di preset con la pappa pronta. Non appena ho provato ad aprire i file fatti con la Olympus OM-D E-M10 mi ha chiesto di scaricare i moduli macchina/obiettivo per fare le opportune correzioni, non vede invece i RAW della Fujifilm X-Pro1.

Fonte: PetaPixel
 

 Inserita il 8 febbraio 2017 da SteO (G+), nella categoria Eventi.
Venerdì 10 febbraio 2016 alle ore 20,30 sarà inaugurata la mostra fotografica personale di Armando Rotoletti dal titolo " Barbieri di Sicilia" presso la Galleria FIAF - Le Gru (Corso Vitt. Emanuele, 214) di Valverde (CT).

La stessa resterà aperta fino al 3 marzo 2017 tutti i venerdì non festivi dalle ore 20,00 alle ore 22,00.


La mostra: Barbieri di Sicilia di Armando Rotoletti

La mostra "Barbieri di Sicilia" è il risultato di un reportage fotografico realizzato negli anni che vanno dal 1991 al 1993 presso alcune antiche e remote barberie o saloni da barba della provincia siciliana. Il tema del reportage è presto detto: la figura del barbiere nella società siciliana è stata da sempre mitizzata nell'immaginario collettivo; rappresentava un punto di riferimento imprescindibile del tessuto sociale.Dopo la persona del sindaco e del parroco, quella del barbiere era la più apprezzata e riconosciuta, essendo i saloni da barba dei veri e propri circoli ricreativi inclusivi di tutti ed esclusivi della sola figura femminile. Il barbiere un tempo anche "esperto" di bassa chirurgia praticava estrazioni di denti, clisteri e applicava mignatte.

Il salone era un luogo di relazioni interpersonali, che prescindevano dalle varie estrazioni sociali, ma anche di piacevole ozio maschile. Intere generazioni di giovani si sono formate presso le barberie ascoltando i discorsi dei grandi, perché il barbiere di fiducia al pari di una cosa cara, si tramandava di padre in figlio. Sono rimasti indelebili nell'immaginario collettivo i profumi del salone, le sedie girevoli in ferro, le saponate, le sputacchiere, i calendarietti profumati con il cordino in seta, prezioso omaggio del barbiere ai clienti più assidui.

Il barbiere siciliano è diventato con il tempo un vero e proprio topos letterario e cinematografico regalando immortalità artistica ad una figura artigianale umile ma di grande dignità. Le barberie di un tempo sono ormai quasi del tutto scomparse, lasciando il posto ai ben più anonimi parrucchieri o Hair Stylist.

Quello delle barberie è un mondo al crepuscolo e attraverso questo reportage divenuto oggi mostra fotografica di successo, accompagnata anche da un prestigioso catalogo e da un app scaricabile dall' App Store per piattaforma Apple Ipad, si vuole rendere omaggio a questa figura importante per la cultura siciliana e per far conoscere ai più un mondo antico e pieno di bellissimi aneddoti legati tutti al mondo dei barbieri di Sicilia.

Info su www.fotoclublegru.it
 


PrecedentePagina 5 di 723
 1  2  3  4  5  6  7  8  9 ....
Successiva
 

PhotoRevolt.com - Comunità Fotografica Indipendente - Fotografia Digitale e tradizionale - ISSN: 1825-7976.
Fondato da Stefano Arcidiacono. Leggi la nota di copyright, visualizza la mappa del sito o le statistiche.

RSS  XML  ATOM