Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggere la nostra informativa.
Chiudi
Olympus · XZ-1

Olympus
XZ-1

Inserito il 20/08/2013  -  4 di 5  -  Una recensione, non consigliato.  -  Visto 6070 volte.


La nuova XZ-1 combina la qualità d'immagine e le possibilità di regolazione delle fotocamere a sistema con la portabilità delle compatte digitali. Per i fotoamatori ambiziosi e i professionisti dal palato fino, la XZ-1 offre una qualità d'immagine superiore, al top della categoria.

Sensore: 1/1.63" CCD da 10 megapixel formato 4/3
Obiettivo: equivalente ad un 28*112mm f/1.8-2.5


Prezzo medio: 0 Euro - Utenti che lo possiedono: 0 - Foto in cui è stato utilizzato: 0
Cerca prodotto su: Amazon | Google™ | Yahoo!® | Lycos | Altavista™ | eBay™ | Kelkoo™


Acquista | Segnalazione | Leggi recensioni | Scrivi / Modifica recensione

Recensioni


Data
21.08.2013

Scritta da
DEL7196
( principiante )

Esperienza
4 anni

Usato
6 mesi

Giudizio

Valore


Voti recensione
0/5, 0 voti

Vota la recensione

 Pagato 0 Euro, Foto Orlando - Reggio Emilia

Recensione:
SIETE PROFESSIONISTI ED AVETE BISOGNO DI UN MULETTO?

SIETE FOTOAMATORI E NON RINUNCIATE AD USCIRE DI CASA E NON VOLETE RINUNCIARE NEANCHE ALLA QUALITÀ DI UNA REFLEX?

La XZ-1 è la compatta che fa per voi. 28-112mm (35mm eq).

Non recatevi mai ad un matrimonio senza avere in tasca la XZ-1 "carica". Potrebbe succedere di tutto, davvero di tutto e per neanche duecento euro, potete avere in tasca lo strumento che vi salva da una figuraccia e portar avanti un matrimonio regalando stampe da reflex. Difficile da descrivere, più semplice da provare. Piccola quanto una compatta, ma qualitativamente come una prosumer. Alla fine dei conti? Gli sposi non noteranno nessuna differenza. Questo è quanto mi è stato detto da chi si è trovato davvero in difficoltà in un matrimonio ed ha usato la XZ-1 di sua moglie.

Personalmente.
Personalmente l'ho scelta perché non amo uscire di casa senza macchina fotografica. Non che il mio galaxy II non riesca a scattare la foto del secolo. Se scende un marziano e la faccio con la macchina di topolino quella foto sarà storica, questo lo sappiamo tutti. Se ci troviamo davanti ad una scena memorabile, scattare col cellulare vecchio di 10 anni fa o con una FullFrame non farà diferenza, scattare col cellulare sarà sempre meglio che non portare nulla a casa.
Ma se posso avere in tasca qualcosa di compatto che renda come una prosumer digitale a specchio, perché rinunciarvi? Nella mia borsa, oltre le chiavi di casa, gli occhiali da sole, non manca mai la zx-1. Di utilizzo semplice, geniale la ghiera sull'obiettivo che ti permette di cambiare le impostazioni al volo, secondo la modalità operativa prescelta. Stesso menù delle sorelle PEN e OMD, quindi per chi proviene da queste due serie non farà fatica ad adattarsi in pochi minuti alla XZ-1. Le foto che trovate in giro parlano da sole. Eventualmente munibile di EVF, ma non ne vale la pena, dal display ci si vede benissimo. Scatta nativamente in 4:3, dispone di tutte le funzioni di una reflex digitale (P A S M + varie) e dispone del RAW. Flash integrato, non so bene che NG sia, mi pare un 12/14 che per schiarire ritratti in pieno giorno è molto piu' che sufficiente. Ma tornando ai matrimoni, vi si sono rotte le due macchine? Niente paura, si monta sulla staffa la XZ-1 che dispone di contatto caldo e ttl per qualsiasi flash a torcia. Si, a torcia, perché è impensabile montare uno a slitta, sbilancia la macchina in maniera assurda, ma in casi estremi, estremi rimedi, gestisce anche i flash a slitta.

Pro:
Sensore CCD per chi vuole una resa piu' "pellicolosa" che digitale e soprattutto più sensibile in condizioni critiche.

Ottica completamente abbattibile: a macchina spenta è quasi un parallelepipedo perfetto da tenere in tasca.

La batteria dura molto, ma io consiglio sempre l'acquisto di una seconda batteria.

Ottica che parte da 28mm, non male, ma non sarebbe dispiaciuto un 24mm.

Contro:
Se avete intenzioni di fare filmati, dimenticatevelo. Non dico che sono indecenti, ma neanche lontanamente paragonabili ad una lumix di pari valore, questi più eccellente nei filmati. Inoltre il sensore CCD presenta grossi problemi in presenza di forti luci dirette, rispondendo con fastidiose strisce viola verticali.

Batteria ricaricabile on-board. Ovvero non dispone di caricabatterie esterno per poter tenere in carica una seconda batteria. Le batterie vanno ricaricate rigorosamente in macchina attraverso un alimentatore USB esterno. Quindi attente alle cineserie: le lipo di scarsa fattura hanno il vizietto di esplodere se mal caricate, quindi prenderà fuoco anche la macchina. Non sarà propriamente il caso della XZ-1 in quanto è una batteria ad una sola cella che non richiede equalizzazione, ma la prudenza non è mai troppa. Comprate batterie di marca, con le lipo non si scherza!

Servizio assistenza:
Comprato con garanzia Polyphoto. Diffidate dai prezzi bassi, sono garanzie europee se vi va bene, se vi va male internazionali. Sarete sempre e comunque assistiti, ma polyphoto è la garanzia sulla garanzia.
La cercate usata? A pochi euro in più, compratela in un negozio perché vi darà la garanzia Polyphoto di un anno anche sull'usato.
Segnala recensione allo staff...


 

PhotoRevolt.com - Comunità Fotografica Indipendente - Fotografia Digitale e tradizionale - ISSN: 1825-7976.
Fondato da Stefano Arcidiacono. Leggi la nota di copyright, visualizza la mappa del sito o le statistiche.

RSS  XML  ATOM