Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione si presta il consenso all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggere la nostra informativa.
Chiudi
Il Dentista © sergiop
« precedentesuccessiva »

Il Dentista - Copyright © sergiop 2020 - All Rights Reserved.
Aggiungi ai preferiti
  
Calibra il tuo monitor
  
Facebook
  
Twitter

sergiop
Il Dentista
by sergiop (0 like)

G
info
Peshawar, Pakistan - Lo "studio" di un dentista nal bazar.
data
14 luglio 2007
località
Roma (mappa)
sito web
vai al sito web di sergiop
visioni
3445
strumenti
Nikon F5   informazioni acquista
categorie
giornalistiche, uomini
Commenti

Mostro 37 commenti, dal più recente:Discendente

Xandru562
Bellissima composizione e soggetto, chi sa se anche a Peshawar costa andare dal dentista, ritornando alla foto l'espressione del vecchio e la luce sono stupende, complimenti5 di 5 stelle
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Xandru562 Utente di Photorevolt il 20/07/2007 alle 15:35:05

magnex
-)


magnex.....
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da magnex Utente di Photorevolt il 19/07/2007 alle 21:20:44

EROTAVLAS
Ah che bello vedere Sergione in evidenza ...
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da SALVATORE DESIATO Utente di Photorevolt il 19/07/2007 alle 18:35:19

fede07
sergio, bravissimo, completissimo e nitidissimo come sempre!! ma ne fai almeno una brutta?5 di 5 stelle
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da fede07 Utente di Photorevolt il 19/07/2007 alle 10:38:12

Luxor
Non entrerò nelle disquisizioni sulle "varie umanità" e mi limito a dire che questo scatto (come spesso accade alle foto di Sergio) è emblematica sia per la bontà tecnica, sia per il racconto intrinseco che riesce ad esprimere.

La foto va in evidenza

Luxor
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Luxor Utente di Photorevolt il 19/07/2007 alle 09:43:17

marcofocus
oh... tutto questo trambusto me l'ero perso... se è sana, viva sempre la dialettica, ma ricordiamoci che siamo qui a parlare di foto... Bella e simpatica Sergio, mi ricordo quando tanti anni fa in Tunisia passeggiando per una strada vidi una "bottega" simile a questa e in vetrina (sì proprio una vetrina!) esposta su un marciapiede c'erano ben evidenti delle dentiere e "attrezzi" vari da... dentista!
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da marcofocus Utente di Photorevolt il 16/07/2007 alle 23:32:52

rape
la foto mi fa pensare a quanto sia TUTTO RELATIVO, in funzione soprattutto del luogo...immagino il nostro dentista in uno studio qui da noi...bellissima5 di 5 stelle
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da rape Utente di Photorevolt il 16/07/2007 alle 13:33:12

Timur
Certe polemiche fanno bene.....perchè ci permettono di aprire degli squarci di luce e di conoscenza su luoghi, mondi e culture che troppo spesso vengono esposte in maniera superficiale, banale e stereotipata col puro scopo di accreditare un immagine di stabilire dei luoghi comuni......ma la realtà non è mai così semplice...è sempre un pò più complicata bisogna scavare, sporcarsi le mani ed i piedi, saper ascoltare per poi capire che gli uomini sono tutti gli stessi: sudano, sognano, lavorano, muoiono, pregano........forse cambia la lingua, il colore della pelle, la quantità di denaro in tasca...ma alla fine nel sorriso, in una stretta di mano, in un abbraccio ritorniamo ad essere gli stessi....UOMINI
5 di 5 stelle
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Timur Utente di Photorevolt il 16/07/2007 alle 09:49:44

iskra
5 di 5 stelle
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da iskra Utente di Photorevolt il 15/07/2007 alle 10:18:45

Konoha
cavoli che discorsi...sarò stitico di pensieri...ma io ci vedo solo un altro grande scatto 5 di 5 stelle
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Konoha Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 16:46:25

EROTAVLAS
Un celebre fotografo siciliano ha detto che si fotografa ciò che si ama . Quando si è in viaggio , quando si esplora , si fotografa all'interno di se stessi , si è troppo sopraffatti da 5 è più sensi , stimolati da ogni più piccola variazione ambientale , tutte le considerazioni andrebbero fatte tenendo conto della sensibilità e della capacità di osservazione , non delle considerazioni storiche e politiche . Non vedo , in questa foto , nient'altro che due uomini e tutto ciò che , artisticamente , ne consegue .
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da SALVATORE DESIATO Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 16:30:32

sergiop
Parole sante. Per quanto possa sembrare banale è una grande verità, ma la verità è quasi sempre "banale", ecco perchè spesso la disprezziamo e costruiamo menzogne, sicuramente più belle da ascoltare. Sì, amo la gente, anzi l'individuo, in cui credo. Scrive Cartier-Bresson, fotografo e grande viaggiatore, nel riassumere il modo in cui ha attraversato e osservato i luoghi e le vicende della metà del XX secolo e, in particolare, il continente americano: "Dovete osservarli, questi giovani lupi del successo e del profitto, per la strada o nella pubblicità. Hanno l'informatica al posto del cuore e del cervello. Dov'è l'essere umano in tutto questo? Eppure ci sono ancora l'amicizia, l'amore e la poesia. Fino all'ultimo istante avrò fiducia nell'uomo e nessuna fiducia nella società".
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da sergiop Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 16:47:13

torquemada00
delle volte ti chiederei di sposarmi sergio!! mannaggia a me che mi piacciono le femmine..
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da torquemada00 Utente di Photorevolt il 16/07/2007 alle 01:56:42

Mikael
Considerazione politicoidi a parte trovo lo scatto di ottimo impatto. Mi incuriosisce in maniera particolare la luce che colpisce il viso e le mani del soggetto, e sarei curioso se è luce naturale o artificiale diretta o riflessa.
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Mikael Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 16:13:29

sergiop
Luce assolutamente naturale che entrava dalla stretta porta della botteguccia. La strada principale era al sole. L'effetto luminoso sul volto è dato dalla luce che si rifletteva sulle pareti chiare, variamente colorate.
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da sergiop Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 16:35:15

Mikael
Splendido!
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Mikael Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 17:21:14

sergiop
Grazie a tutti. I vostri commenti sono fantastici. A parte le rispettabilissime, drammaticamente vere considerazioni di falena, ne sottolineo un paio dal sapore umoristico (dote che ho sempre apprezzato moltissimo), tanto per sdrammatizzare un po'.
"questo potrebbe essere un buon dentista per i maschietti ed un infibulatore incallito per le ragazzine"... geniale!
"...mia madre in Turchia se ricordo bene è stata costretta a farsi curare da uno peggio di questo, quando lo racconta piange sempre!"... una perla di acuto umorismo!
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da sergiop Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 15:29:20 (modificato 1 volta)

Tostoinu
in effetti è un pò pericoloso iniziare certe discussioni....si rischia sempre di fare del buonismo...della retorica...dell'ipocrita apertura mentale...
questo potrebbe essere un buon dentista per i maschietti ed un infibulatore incallito per le ragazzine...ma tant'è....come dice sergio non siamo qui per giudicarlo....
per giudicare la foto si....ed è come al solito una gran foto...noto qualche differenza stilistica rispetto alle precedenti...forse l'ambiente chiuso...quegli oggetti hanno delle tonalità fantastiche...lui è ecceizonale nella posa ed espressione...
questa forse è la quella che preferisco da quando hai ripreso a postare sergio...davvero speciale...
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Tostoinu Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 15:17:19

Mamba
Hehe mi fa pensare al dentista del Maratoneta
Pensate che 10 anni fa mia madre in Turchia se ricordo bene è stata costretta a farsi curare da uno peggio di questo, quando lo racconta piange sempre!
Scherzi a parte foto da brivido!!!5 di 5 stelle
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Mamba Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 15:00:51

manu87
che foto!! 5 di 5 stelle
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da manu87 Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 14:04:58

scapa78
5 di 5 stelle5 di 5 stelle
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da scapa78 Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 13:13:40

torquemada00
...hemm erot.. io tra una quindicina di esami sarò dentista... ma non faccio mica così tanta paura
sergio, qui mi prendi in pieno le emozioni.. anche se spero non si faccia chirurgia orale in quel posto..5 di 5 stelle


..abbiamo un falenottero furioso oggi anche secondo me hai ragione, ma ti parlo da operatore umanitario: dipende da che tipo di interventi gli occidentali vadano a fare lì giù. una cosa è bombardare un villaggio di pescatori analfabeti perchè potrebbero esserci terroristi dentro, che quindi giustificherebbe radere al suolo la campania perchè potrebbe esserci qualche camorrista. altro è fare qualcosa di utile, anche se è una goccia d'acqua nell' oceano. e poi, diciamolo un pò egoisticametne, stare in quei luoghi serve anche a riscoprire noi stessi. ogni volta, per me, è una rinascita.
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da torquemada00 Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 12:36:23

falena
torque ti capisco e apprezzo la tua genuinità ma tu sei maschio come me, ma se fossi nato donna, andando lì riusciresti a riscoprirti e a rinascere? o forse dopo essere stata mutilata dei tuoi genitaliti con una semplice lametta da barba non ti verrebe voglia di massacrare tutti quei bei maschietti con la barba che ci fanno tanta tenerezza?
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da falena Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 13:38:37 (modificato 1 volta)

torquemada00
ah no, non mi fanno proprio tenerezza, anzi! sono il primo a sostenere che l'hislam è una forma di cultura fanatico religiosa che nel mondo non ha portato mai nulla di buono. Però la mia visione medica non cambia.. ogni essere umano ha diritto ad essere curato. tutto qui
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da torquemada00 Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 14:52:44

falena
e non deve cambiare,questo è un tuo impegno, bravo
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da falena Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 14:56:38

EROTAVLAS
Naturalmente era una considerazione , in senso molto " ampio " , poi credo che anche ai dentisti secchi andare dal collega ... Certo , la mia considerazione era scherzosa , voleva solo sottolineare la differenza di concezione della vita e della sofferenza tra noi , agiati e "loro" ... non so se ho reso l'idea , lo stesso si potrebbe dire se si parlasse di ospedali ( vedi India e Cina ) , se non ho sviluppato il concetto all'origine , me ne scuso . Ciao
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da SALVATORE DESIATO Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 15:10:47

torquemada00
ma ci mancherebbe erot!! io l'ho scritto per fare una battuta io sono il primo ad odiare trapani e pinze.. ma a qualcuno tocca pur farlo
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da torquemada00 Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 23:19:52

Andrea-L
5 di 5 stelle
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Andrea-L Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 12:26:50

Buk-
l'incredibile "studio" di un dentista, modesto quanto si vuole ma guarda che logo!
altro scatto fantastico!
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Buk- Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 12:23:59

falena
che dire. da incubo!!!!!!! ma almeno loro hanno Hallah che li protegge......alemno così lo credono.
nelle armi però hanno tutta la tecnologia dei tempi moderni.
strettamente personale ma per me non hanno il merito di essre fotografati, è un onore sprecato.
anzi, trovo importante questo momento per parlarne, mi sai spiegare perchè da 50 a questa parte tv e giornali non fanno altro che farci il lavaggio del cervello con questa gente che si è votata alla morte grazie alla loro cultura (parola decisamente impropria). ai giornalisti non sorge il dubbio che forse non ce ne frega più niente, a noi occidentali,dal momento che ne siamo saturi nel sentire sempre le stesse cose morti morti e morti?
io no guardo quasi mai il telegiornale proprio per questo motivo e perhè i miei figli non si schifano della vita in anticipo.
è la loro cultura che deve cambiare, non noi, a loro manca il processo evolutivo della società, devono capire i veri valori umani e imparare il rispetto per i loro simili.
noi occidentali con i nostri interventi non abbiamo fatto nulla anzi abbiamo consolidato il loro credo di morte e schiavitù perchè forse non tutti lo sanno ma lì le donne valgono meno di una capra, e questa voi giornalisti e politici la chiamate cultura?
sergio non fraintendermi non ce l'ho con te ma con tutto il sistema che è completamente sbagliato.
Il mio sogno? poter assistere ad un telegiornale degno dalla parola. la cosa vale anche per il giornale.
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da falena Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 12:23:54 (modificato 1 volta)

Andrea-L
Ciao falena,

ti scrivo con tutto il rispetto, ma credo che questa non sia la sede opportuna. Mi pare comunque che l'approccio di sergiop, per quello che comunica (a me) con i suoi scatti, non condivida molto di quello che dici. Io credo che i suoi scatti mostrino un mondo di deboli e di sottomessi, non l'avanzata della jihad islamica.

Apri un nuovo topic nel forum, forse è una sede più appropriata.

Ciao
Andrea
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Andrea-L Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 12:32:29

falena
si grazie andrea per sergio hai ragione, il suo intento è certamente genuino, infatti non l'ho mai messo in discussione,semmai è il sistema occidentale , la sede la trovo attinente perchè la fotografia è anche valori sociali e una discussione affiancata alla foto può essere meglio interpretata.
vorrei fare un piccolo paragone ad unire così il tuo intervento e quello di torque.
gli schiavi negri americani nella loro ignoranza tenuta di proposito dai bianchi hanno sacrificato la loro vita per garantire la libertà ai loro figli, e di negri ne sono morti, quindi a quei poveretti analfabeti del medio oriente io direi non sottomettetevi abbiate il coraggio di morire per i vostri figli e non invece di amazzarli per la vostra paura di crescere. La scrittrice O. Fallaci in un suo libro ha descritto una scena a cui ha assistito di persona e cioè l'uccisione di alcune donne accusate del reato di essersi dipinte le unghie con lo smalto, e noi recentemente abbiamo appreso che i campi da calcio erano usati per impiccare le persone, usando la traversa della porta e che il prato verde veniva allagato dal sangue deigli sgozzati.questa non è fantasia è storia.ora siamo noi i veri moralisti nel continuare a diffenderli o forse c'è qualche cosa che non và in loro?
essere donna lì vuol dire vivere tutta la vita chiusa e segragata in casa e se esce deve essere totalmente coperta pena la lapidazione e tu credi che la jihad islamica sia una cosa a sè?
ciao.
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da falena Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 13:35:35

Andrea-L
Secondo me non è la sede giusta perché non hai parlato della foto, ma solo della società islamica allontanandoti molto da eventuali riflessioni che dalla foto scaturivano. Ma, veramente, non voglio iniziare una discussione su questo. E' vero che per molte cose, come il valore di ogni singola vita umana, quel mondo può apparire indietro rispetto al nostro. E' altrettanto vero che quel mondo non si è potuto sviluppare perché noi lo sfruttiamo da troppo tempo. Se stiamo bene è perché altri stanno male al nostro posto. il 20% dell'umanità ha a disposizione l'80% delle risorse del mondo. L'80% della popolazione mondiale vive con il restante 20%. Saresti disposto a rinunciare a 3/4 di quello che hai per fare in modo che tutti diventino "civili" come noi?

Ti lascio solo con questa riflessione non ho voglia di entrare nello specifico dell'argomento Islam.

Ciao
Andrea
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da Andrea-L Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 15:07:42

falena
poteva essere anche politica ,mafia , cartelli colombiani ecc tutto quello che tocca il popolo ci appartiene, poi per l'umanità , sembra l'assurdo, il suo benessere non sta nella nostra rinuncia a qualche cosa, ma nell'avere stesso,il problema, come dici tu, è che quello che si costruisce è in gran parte per noi,con molte eccedenze, e le bricciole, a volte scadenti, vanno al resto il così detto 80%.
ma per quanto noi diamo in più questo non è in grado di fare quella civiltà a cui mi riferisco, essa si sviluppa e si evolve dal di dentro al popolo. e un popolo diventa più civile da quante più conquiste sociali fa.
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da falena Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 15:44:44

sergiop
Beh, che dire. La tua reazione mi ha sopraffatto. In realtà le cose non stanno in maniera così semplice (magari!). Premetto che io sono soprattutto un cronista e non spetta a me giudicare alcunchè, però la mia esperienza di contatto con le più varie e diverse popolazioni del mondo mi ha condotto ad una sola, semplice considerazione: abbiamo spalancato le porte dell'inferno e ora ci meravigliamo per le fiamme che ci travolgono. Desidero spiegarmi meglio per evitare di essere frainteso, sia da una parte che dall'altra. Abbiamo sbattuto in faccia al terzo mondo il nostro presunto benessere (ormai la TV raggiunge i posti più sperduti), abbiamo fatto delle guerre quando c'erano in gioco interessi economici e abbiamo quasi ignorato ciò che accadeva, ad esempio, in Iugoslavia.
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da sergiop Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 12:36:51

falena
e quello che mi fa paura ancor più dolore è che siamo capaci di atrocità ben più ampie e se il nostro passato e presente è questo, quale futuro potremmo immaginare?
a volte per recuperare la serenità, davanti a questi pensieri, canto la canzone di De Andre le passanti perchè il pensare al suo messaggio mi dà serenità e pace.
poi per il giudicare spetta a tutti noi perchè noi siamo l'umanità.
grazie sergio
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da falena Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 14:25:58

EROTAVLAS
Bellissimo contrasto con le nostre paure ed i nostri tabù ; il dentista è da sempre quell'episodio della nostra vita che ci spaventa e che ci rende piccoli e indifesi .
Rispondi Invia una e-mail privata
Inserito da SALVATORE DESIATO Utente di Photorevolt il 14/07/2007 alle 12:11:56


Per inserire commenti devi essere registrato !
 

PhotoRevolt.com - Comunità Fotografica Indipendente - Fotografia Digitale e tradizionale - ISSN: 1825-7976.
Fondato da Stefano Arcidiacono. Leggi la nota di copyright, visualizza la mappa del sito o le statistiche.

RSS  XML  ATOM